Il Tirreno

Pistoia

Il caso

Blitz della Finanza nella sede della Pistoiese: arrestato Maurizio De Simone – Video


	De Simone e la Finanza allo stadio (foto Paolo Nucci)
De Simone e la Finanza allo stadio (foto Paolo Nucci)

Ennesimo colpo di scena: i finanziari nelle stanze del club arancione in via dello Stadio, che ora va verso il fallimento

04 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PISTOIA. Blitz all’alba della Guardia di finanza nella sede della Us Pistoiese, in via dello Stadio: arrestato Maurizio De Simone, garante dimissionario del trust arancione (di fatto il patron della società di calcio). 

Le accuse

De Simone, secondo l’accusa, è coinvolto in una maxi frode ai danni dell'Unione Europea sul Pnrr. Allo stesso tempo la Procura di Pistoia gli contesta reati fallimentari e false fatture. Lo storico club che nel 2021 ha festeggiato 100 anni, da mesi sta vivendo una fase societaria e sportiva molto difficile: ora si profila il fallimento. 

Fondi Pnrr: l’inchiesta di Venezia

De Simone, dunque, è finito dentro una maxi frode ai danni dell'Unione Europea su fondi del Pnrr. La Finanza di Venezia, stamani (giovedì 4), ha eseguito 23 misure cautelari e sequestrato beni per oltre 600 milioni di euro. I provvedimenti sono stati emessi dal gip del Tribunale di Roma, su richiesta del Procuratore europeo delegato dell'ufficio di Venezia.

L’ultimo atto “sportivo” di De Simone

Due giorni fa De Simone, che nel calcio è stato anche amministratore delegato del Trapani, aveva esonerato il terzo allenatore della stagione, Gabriele Parigi. In campionato la Pistoiese staziona al quintultimo posto a 32 punti, dopo la rivoluzione di fine 2023 che ha portato all'addio di tutta la rosa titolare per le difficolta economiche del club. Ora l’ennesimo colpo di scena, con l’Olandesina che rischia di ripartire da zero.

Primo piano
Viabilità

Autostrada del Sole bloccata: tir si ribalta e prende fuoco, traffico paralizzato – Video

Sportello legale