Il Tirreno

Pistoia

La segnalazione

Allarme inquinamento al torrente Stella: coperto dagli scarichi del cantiere

Allarme inquinamento al torrente Stella: coperto dagli scarichi del cantiere

Intervento dell’Arpat a Serravalle dopo le segnalazioni di alcuni cittadini. Il personale ha effettuato alcune misurazioni sul posto che hanno evidenziato una decisa alterazione nel valore del ph

22 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





SERRAVALLE. Allarme inquinamento nel torrente Stella a causa delle lavorazioni in corso per la realizzazione della nuova galleria del Serravalle per il raddoppio della linea ferroviaria. Ad individuare l’origine dello sversamento sono stati i tecnici del dipartimento di Pistoia dell’Arpat (l’Agenzia regionale per la protezione ambientale) che, in seguito alle segnalazioni arrivate da alcuni cittadini nel tardo pomeriggio di martedì 14 febbraio, hanno effettuato i primi accertamenti nel tratto del torrente che scorre in località Masotti, dove le acque si mostravano opalescenti, di colore biancastro.

Il personale intervenuto ha effettuato alcune misurazioni sul posto che hanno evidenziato una decisa alterazione nel valore del ph, relativo all’acidità, per cui sono stati prelevati alcuni campioni al fine di individuare la presenza di alcune possibili sostanze riconducibili a tale anomalia. Il giorno seguente, il personale tecnico ha ripreso l’intervento, risalendo il torrente da Masotti fino al cantiere dei lavori della galleria del Serravalle, rilevando che le acque erano opalescenti e biancastre nei tratti di calma. Gli accertamenti all’interno dell’area del cantiere hanno permesso di individuare un problema tecnico nel ciclo di depurazione dei reflui derivanti dall’attività, pur non essendo sul momento lo scarico ancora in atto. «Durante il sopralluogo – spiega l’Arpat – è stato riferito al nostro personale che tale malfunzionamento è stato causato da un’immissione di sostanze usate durante i lavori in galleria nella serata di lunedì. Il gestore aveva provveduto ad interrompere tale immissione ma i reflui erano comunque arrivati all’impianto di depurazione causando il relativo malfunzionamento, con scarico nel torrente nella giornata di martedì».

Al momento degli accertamenti, la ditta ha immediatamente provveduto a programmare lo stoccaggio temporaneo dei reflui da depurare per il successivo smaltimento come rifiuti liquidi. L’impianto di depurazione verrà ripristinato con una manutenzione straordinaria.

«L’episodio – prosegue l’Arpat – non è stato oggetto di comunicazione come previsto dall’autorizzazione vigente, mentre la ditta ha effettuato la comunicazione di notifica di potenziale contaminazione al fine di verificare lo stato del torrente e iniziando le operazioni di ripristino ambientale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La violenza

Viareggio, tre adolescenti aggrediti e picchiati a colpi di casco vicino a un bagno

di Donatella Francesconi e Roy Lepore