Il Tirreno

Pisa

Serie B

Pisa canta sotto la Pioggia e batte (2-0) la Sampdoria: ora i playoff sono a meno tre

di Andrea Chiavacci
Pisa canta sotto la Pioggia e batte (2-0) la Sampdoria: ora i playoff sono a meno tre

Gol nella ripresa di Caracciolo e Barbieri e i nerazzurri arrivano a 30 punti in campionato

10 febbraio 2024
4 MINUTI DI LETTURA





PISA.  Il Pisa batte 2-0 la Sampdoria nella ripresa con i gol di Caracciolo e Barbieri e vola a quota 30 punti in classifica. Importante l'espulsione di Giordano a fine primo tempo. I nerazzurri nella ripresa sfruttano la superiorità numerica e ora sono a -3 dalla zona playoff. Il Var toglie un rigore al Pisa nel primo tempo, ma da quell'episodio arriva il secondo giallo a Giordano, e alla Sampdoria nel finale. Aquilani, oggi squalificato, passa a sorpresa al 3-5-1-1. Hermannsson, al posto dello squalificato Calabresi, Canestrelli e Caracciolo davanti a Nicolas. Mediana con Barbieri ed Esteves esterni e Touré, Veloso e Marin interni.

Attacco inedito con Arena in supporto di Torregrossa. Bonfanti e Valoti recuperano ma partono dalla panchina. Nella Sampdoria Pirlo opta per il 4-3-2-1 con capitan De Paoli che recupera e viene schierato assieme ad Askildsen a supporto dell'unica punta Esposito. Tra le tante assenze quella squalificato Yepes. Tatticamente è una gara a scacchi. Il Pisa prova a fare la prima mossa al 4' con Arena che va via in velocità e Gonzalez spende un fallo da giallo sulla trequarti. Giallo anche per Hermannsson poco dopo. Nei primi venti minuti l'unica emozione la regala l'arbitro che ferma il gioco per mettere a posto l'auricolare. Operazione che costa un po' di tempo.

La chiave della partita è tutta a centrocampo, con le squadre che si annullano nel primo tempo, e dove Touré prova a fare la differenza come al 23' quando recupera palla e poi subisce la trattenuta di Matteo Ricci che costa il giallo all'ex nerazzurro. Al 37' Ricci prova a sorprendere Nicolas fuori dai pali ma Marin tocca con la mano fuori area e la punizione seguente non porta emozioni. Prova la sorpresa da lontanissimo anche Veloso, poi la partita si inizia a scaldare. Dopo un giallo a Canestrelli c'è una brutta entrata di Giordano su Barbieri che costa il giallo al terzino blucerchiato. Fallo quasi da rosso. Poco dopo i due sono ancora protagonisti: Arena fa viaggiare a destra Barbieri che entra a contatto con Giordano che lo mette giù. Baroni indica il dischetto, poi su segnalazione di Serra al Var giudica fuori il contatto. Ma a quel punto estrae il secondo giallo per Giordano. Si resta sullo 0-0 ma la Sampdoria è in dieci. Sulla punizione stavolta Veloso è più pericolo e il suo tiro a girare non esce di molto. Dopo l'intervallo il Pisa diventa più offensivo con l'ingresso della punta Bonfanti al posto di Hermannsson con la difesa che torna a quattro.

Pirlo risponde con Bareca al posto di Ricci per cercare di dare più solidità alla Sampdoria. Ripresa molto più vivace ed emozionante con la Sampdoria che si difende ma non rinuncia a ripartire. Difficile trovare spazi per vie centrali ma il Pisa la sblocca al 13' con un tiro bellissimo di Caracciolo da fuori area. Il capitano, su appogio di Marin, mette la palla sotto la traversa. Per il capitano e difensore nerazzurro è la seconda rete consecutiva dopo quella di Cosenza. Il Pisa insiste e poco dopo c'è una doppia parata di Stankovic su tiro da fuori di Bonfanti e poi su quello più ravvicinato di Arena. Al 19' Bonfanti si divora il raddoppio mettendo fuori a porta vuota, pressato da Gonzalez, su assist di Torregrossa. La Sammpdoria deve per forza sbilanciarsi e Pirlo inserisce Girelli e De Luca. Proprio l'attaccante ha subito una grande chance ma Nicolas respine.

Il Pisa raddoppia al 25' con un'azione da manuale: cross di Marin, sponda di testa di Touré e sinistro al volo di Barbieri che non dà scampo a Stankovic. Brivido intorno alla mezz'ora quando Baroni concede un rigore alla Sampdoria per un contatto tra il nuovo entrato Leverbe e Depaoli.Il Var richiama l'arbitro che toglie il rigore e concede punizione al Pisa. Nei cinque minuti di recupero altra chance per De Luca e anche stavolta Nicolas è bravo e si salva in angolo.

Tabellino Pisa-Sampdoria 2-0

Pisa(3-5-1-1): Nicolas; Hermannsson(1' st Bonfanti), Canestrelli, Caracciolo; Barbieri, Touré, Veloso ( 44' st Piccinini), Marin, Esteves; Arena ( 28' st Leverbe), Torregrossa (28' st Moreo). In panchina: Loria, Campani, L. Tramoni, Mlakar, Beruatto, Masucci, Valoti. Allenatore: Catalano ( Aquilani squalificato).

Sampdoria(4-3-2-1): Stankovic; Stojanovic, Piccini, Gonzalez, Giordano; Ghilardi, Ricci ( 1' st Barreca), Darboe ( 35' st Conti); Depaoli ( 44' st Alesi), Askildsen(21' st Girelli); Esposito ( 21' st De Luca). In pancjhina: Tentalocchi, Ravaglia, Kasami, Alvarez, Murru, Leoni, Pozzato. Allenatore: Pirlo.

Arbitro: Baroni di Firenze.

Reti. st 13' Caracciolo, 25' Barbieri.

Note: giornata di pioggia, terreno pesante.

Spettatori: 6.802 ( incasso non comunicato).

Espulso al 45' pt Giordano per doppia ammonizione

. Ammoniti: Gonzalez, Hermannsson, Ricci, Canestrelli, Giordano, Marin, Conti.

Angoli: 2-3.

Recupero:pt 5'; st 5'

Primo piano
L'indagine

La lista dei farmaci introvabili: parkinson, diabete o epilessia, ecco perché curarsi diventa impossibile

di Martina Trivigno
Le nostre iniziative