Il Tirreno

Pisa

Pisa calcio
I nerazzurri

Pisa, gli elogi di Aquilani: «Sono soddisfatto della prova dei miei»

di Andrea Chiavacci
Barbieri, Veloso e Marin non sembrano convinti di una decisione presa dal direttore di gara (foto Muzzi)
Barbieri, Veloso e Marin non sembrano convinti di una decisione presa dal direttore di gara (foto Muzzi)

Mercato: aumentano i candidati per l’esterno. Gliozzi nome caldo in uscita

30 agosto 2023
2 MINUTI DI LETTURA





PISA. È dispiaciuto ma non deluso, Alberto Aquilani, alla fine del match perso in casa contro il Parma.

«Ho visto una grande squadra – dice riferendosi alla sua – ho visto una squadra che dopo esser partita male è stata brava a restare in partita, anche in dieci. Poi bravi a recuperare. Abbiamo fatto errori evitabili. Dispiace per i ragazzi. Anche la difesa è un aspetto fondamentale della partita. Mlakar? Ha fatto molto bene. In un momento complicato paradossalmente ci siamo sciolti. Abbiamo iniziato a capire la situazione dopo il 30'. D'Alessandro ci ha dato gamba. Sul secondo gol era una situazione abbastanza facile. Se lo accompagnavamo non sarebbero stati pericolosi. Contro una squadra candidata a vincere il campionato abbiamo giocato alla pari. Sono soddisfatto della prestazione. Meritavamo almeno il pareggio. Abbiamo provato a vincere e invece potevamo accontentarci. Ma sono contento di aver visto una squadra coraggiosa. Dispiace per Matteo Tramoni. Stava facendo grandi cose. Un infortunio del genere non ci voleva per il ragazzo. Non so chi recuperiamo».

Proprio l'infortunio di Matteo Tramoni di fatto ha riaperto negli ultimi giorni il mercato in entrata. Lo sfortunato attaccante della Corsica dovrebbe tornare solo tra sei mesi, il tempo che ci vuole di solito dopo un’operazione al crociato, e il Pisa sta cercando di inserire un nuovo giocatore in rosa capace di fare anche l'esterno a sinistra nel 4-2-3-1. Si va a caccia comunque di un nome importante. Il nome che circola nelle ultime ore è quello del classe 2002 Aldo Florenzi del Cosenza. Ci sono stati contatti con il club calabrese, il direttore sportivo è l'ex nerazzurro Roberto Gemmi, ma non sarà facile arrivare all'obiettivo principalmente per due motivi. Il primo è la forte concorrenza del Palermo, che lo segue da tempo, il secondo è la voglia del Cosenza di non far partire il suo giovane talento che è sotto contratto fino al 2026. Inoltre Florenzi ha saltato tutta la preparazione per un'operazione di pulizia al ginocchio. Al momento non si sta allenando in gruppo. Il Pisa continua a seguire anche lo slovacco Jakub Kadak, che sta facendo ottime cose nel Lucerna nella Serie A Svizzera. Lui e Florenzi sembrano due idee più gettonate rispetto a quelle di Salvatore Elia dell'Atalanta e Salvatore Molina che attualmente è svincolato. In uscita il nome caldo è Gliozzi: ci sono Samp, Brescia e Bari ma potrebbe anche rientrare proprio nella trattativa per Florenzi con il Cosenza.


 

Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici