Il Tirreno

Pisa

Pisa calcio
Serie B

Pisa-Parma, i nerazzurri ci credono anche in 10 ma la spuntano gli ospiti nel finale

di Andrea Chiavacci
Pisa-Parma, i nerazzurri ci credono anche in 10 ma la spuntano gli ospiti nel finale

I crociati espugnano l’Arena con un gol di Colak nel recupero. Un espulso per parte e un pizzico di sfortuna per i padroni di casa che lasciano il campo con una prestazione coraggiosa contro un avversario di livello

29 agosto 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Pisa. Il Pisa viene beffato in pieno recupero dal Parma che espugna l'Arena per 2-1 con gol di Colak. Gara dalle mille emozioni econ un espulso per parte. I bnerazzurri dopo una lunga rincorsa al gol subito in apertura da Bonny avevano raggiunto con merito il pari con un rigore di Valoti. Con un pizzico di attenzione si poteva evitare la beffa. Gli ottomila dell'Arena giustamente applaudono perché anche stasera la prestazione non è mancata dopo il successo di Marassi. Nel Pisa debutta subito il nuovo acquisto Jan Mlakar al centro dell'attacco.

Recuperano Barbierie Marin che partono titolari nel 4-2-3-1 di Aquilani. Parma a specchio con Sohm in mediana e Bernabè nei tre che giocano alle spalle dell'unica punta Bonny. Partita subito vibrante. D'Alessandro perde l'attimo in contropiede ma la prima chance è del Parma al 5' con Zagaritis che va al cross da sinistra per Partipilo che di testa coglie il palo. La partita è divertente e con la palla giocata sempre a pelo d'erba da entrambe le squadre. Prova ad accendersi Arena che ha un buono spunti all'11' e serve in verticale Mlakar che però non impensierisce Chichizola che blocca a terra. Il Parma passa in vantaggio al 14': grande azione personale di Sohm che salta tre giocatori partendo dalla propria metà campo e serve Bonny abile a mettere in rete battendo Nicolas in uscita. Il portiere nerazzurro incassa il primo gol del campionato. Al 28' il Pisa resta in dieci: Leverbe viene ammonito da Volpi per un fallo sulla trequarti sullo scatenato Bonny. 

Il Var richiama l'arbitro che cambia decisione ed estrae il rosso. Con la squadra in inferiorità numerica Aquilani toglie Arena e inserisce Hermannsson cercando di non perdere equilibrio. Il Pisa rischia anche al 33' quando Barbieri serve involontariamente di testa Mihaila che calcia alto da posizione leggermente defilata. Il Pisa non demorde e al 36' Marin serve Barbieri che in scivolata mette sul fondo. Il Pisa nella ripresa prova a spingere nonostante l'inferiorità numerica e va vicino al pareggio con D'Alessandro che prima si fa respingere il tiro da Chichizola e poi calcia sul fondo.

D'Alessandro è scatenato e tre minuti dopo porta a spasso la difesa del Parma e serve Marin dal limite che calcia alto. Al 11' il Parma resta in dieci per il secondo giallo a Coulibaly per un fallo su D'Alessandro a centrocampo. Si torna così in parità numerica. Pecchia corre ai ripari e inserisce Osorio e Benediczak al posto di Sohm e Bonny. Al 38' , dopo un bello spunto di Lisandu Tramoni, Begic aggancia in area Valoti e per Volpi è rigore. Dagli undici metri Valoti batte Chichizola, che intuisce, e pareggia. In pieno recupero arriva la beffa: Begic stavolta è bravo a sfondare a destra e mettere in area per Del Prato che calcia in porta e trova la deviazione sottomisura di Colak che vale il 2-1 per i ducali. Peccato ma è un Pisa da applausi. Sabato a Modena un nuovo duro banco di prova.

Pisa-Parma

Pisa(4-2-3-1): Nicolas; Barbieri ( 37' st Calabresi), Canestrelli, Leverbe, Beruatto ( 26' st Jureskin); Veloso, Marin ( 26' st L.Tramoni); Arena ( 30' st Hermannsson), Valoti, D'Alessandro ( 37' st Masucci); Mlakar. In panchina: Vukovic, Loria, Trdan, Calabresi, Masucci, Seck, Moreo, Piccinini, Nagy. All.: Aquilani.

Parma(4-2-3-1): Chichizola;  Coulibaly, Delprato, Circati, Zagaritis; Estevez, Sohm ( 14' st Osorio);  Partipilo ( 1' st Colak), Bernabé ( 36' st Hernani),  Mihaila ( 1' st Begic); Bonny ( 14' st Benedyczak).  In panchina: Turk, Corvi, Balogh, Ansaldi, Hainaut, Mohamed, Motti. All.: Pecchia.

Arbitro: Volpi di Arezzo.

Reti: pt 14' Bonny; st 38' Valoti su rigore, 49' Colak.

Note. Serata piovosa, terreno di gioco pesante con il passare dei minuti. Spettatori: 8.030(incasso non comunicato).

Espulsi: Leverbe al 28' pt per fallo da ultimo uomo; Coulibaly per doppia ammonizione al 11' st.

Ammoniti: Partipilo, Coulibaly, Marin. Angoli: 7-4. Recupero: pt 3'; st 6'. 

Primo piano
Le sabbie mobili dei cantieri

Quante opere pubbliche stritolate fra burocrazia e soldi che mancano: i casi in Toscana, i tempi e i progetti

di Barbara Antoni