Il Tirreno

Pisa

Il lutto

Vicopisano, farmacista muore a 54 anni: «Senza Michele siamo più soli»

Vicopisano, farmacista muore a 54 anni: «Senza Michele siamo più soli»<br type="_moz" />

È scomparso improvvisamente nella sua abitazione per un malore, era originario di San Giovanni alla Vena

19 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





VICOPISANO. Un malore improvviso nel cuore della notte. Se n’è andato così, a soli 54 anni, Michele Fabrini, farmacista conosciutissimo di San Giovanni alla Vena, la frazione di Vicopisano in cui lavorava, viveva e a cui era legatissimo.

L’impiego nella farmacia “Fontana” di cui era socio insieme al fratello Gianluca, storico presidio sanitario e sociale lungo la via Vicarese, proprio nel cuore della popolosa frazione di Vicopisano, e la casa nel vicinissimo “Villaggio Fascetti”, dove viveva da solo, e all’interno della quale è deceduto.

Un microcosmo separato da poche centinaia di metri al quale era attaccatissimo e che ha lasciato prematuramente nella notte tra domenica e lunedì. Dolcissimo il ricordo affidato dell’amministrazione comunale vicarese, affidato anche ai social network: «Michele (Fabrini ndr) era una persona conosciuta nel territorio, amata, gentile e sempre propensa all’ascolto – scrive il Comune di Vicopisano –: per questo la sua perdita ha provocato sgomento nella nostra comunità e in tutti coloro che lo conoscevamo e gli volevamo bene. Se n’è andata troppo presto una bella persona lasciandoci, insieme allo sconforto, un bagaglio di valori e di umanità da prendere a modello».

Poi il cordoglio: «Il sindaco Matteo Ferrucci e tutta l’amministrazione si stringono alla famiglia di Michele in questo momento doloroso, e in particolare al fratello Gianluca, e porgiamo loro le nostra più sentite condoglianze».

Tantissimi anche i ricordi e i messaggi di cordoglio da parte di cittadini vicaresi e di San Giovanni alla Vena in particolare quando, nella giornata di ieri, si è sparsa la notizia anche sui social network: «Era veramente una persona speciale» scrive, ad esempio, una conoscente, «sempre disponibile e gentilissimo» aggiunge un’altra. E così via.

Sulla sola pagina facebook dell’amministrazione comunale sono stati più di cento i messaggi di condoglianze lasciati spontaneamente da privati cittadini. Per coloro che volessero dare un ultimo saluto, i funerali sono fissati per oggi pomeriggio, mercoledì 20 novembre, alle 15 nella chiesa di Santa Croce in Fossabanda, a Pisa.


 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole