Il Tirreno

Montecatini

Calcio/Eccellenza

Beffa per il Montecatini, un rigore a tempo scaduto lo condanna alla retrocessione


	Un momento di Montecatini-Lanciotto Campi (foto Nucci)
Un momento di Montecatini-Lanciotto Campi (foto Nucci)

I biancocelesti perdono 2-1 nel secondo tempo supplementare dal Lanciotto Campi e tornano in Promozione

12 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





MONTECATINI. Rabbia e grande amarezza per i colori biancocelesti al termine dello spareggio playout per restare in Eccellenza, giocato oggi (domenica 12 maggio) allo stadio Mariotti contro il Lanciotto Campi.

Il Montecatini torna in Promozione condannato da un rigore concesso dal direttore di gara agli avversari a tempo scaduto nel secondo tempo supplementare, dopo che la gara era inchiodata sull’1-1, con entrambe le reti segnate nel corso della prima frazione di gioco (avanti il Lanciotto, poi il pari dei padroni di casa).

Una beffa aver subito il tiro dal dischetto quando secondo il cronometro la partita doveva già essere finita, con epilogo ai rigori. Perché tra l’altro il Montecatini nel primo tempo supplementare si era guadagnato un calcio dagli undici metri, non riuscendo però a segnare.

Le ultime
La tragedia

Valtellina, chi sono i tre militari del soccorso alpino della Guardia di finanza morti in Val Masino