Il Tirreno

Il bando

Massa, in vendita l’area dell’ex Eaton

Massa, in vendita l’area dell’ex Eaton

Per comprarla ci vorrà almeno un milione e 650mila euro

25 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





MASSA. Ora è ufficiale: l’immensa area dell’ex Eaton, nella zona industriale, è in vendita. La conferma arriva dalla pubblicazione del bando da parte del Conzorzio zona industriale apuana, dove viene specificato che si tratta di un’area che si trova in via Aurelia Ovest,dalla superficie catastale complessiva pd i 13.555 metri quadri.

È stato anche fissato un prezzo. L’importo posto a base della procedura è soggetto solo a rialzo, ed è di un milione e 650mila euro, così come è risultato da una perizia fatta sui luoghi commissionata dal Consorzio zona industriale apuana.

Si tratta di una zona identificata come “edifici ed aree a carattere industriale/artigianale”, con una possibilità di edificare sul 50% del lotto complessivo. Un affare quindi che può interessare chi ha intenzione di impiantare un’attività di dimensioni molto importanti.

Nella Relazione Previsionale e Programmatica anno 2024 del Consorzio si specificano anche i criteri per aggiudicarsi l’alienazione: “il maggior numero di addetti garantiti dai possibili soggetti acquirenti (numero di addetti ULA per mq.), altri elementi di natura ambientale e tecnologica ed anche il prezzo proposto dai singoli soggetti interessati.

La vendita avverrà a lotto unico e non suddivisibile, comprensiva, quindi, di tutte le porzioni di terreno che vengono specificate in una tabella allegata al bando pubblicato dal Consorzio.

Le offerte dovranno essere portate sul sistema telematico “Gara spot”, dove sarà resa disponibile la procedura, e avverranno con il metodo delle offerte segrete. 8. Le manifestazioni di interesse da parte dell’operatore economico dovranno pervenire entro e non oltre il termine perentorio pubblicato sul sistema telematico “Gara Spot.

Si tratterà chiaramente di uno sviluppo dell’area in direzione imprenditoriale, nelle intenzioni del Consorzio, per provare a dare rilancio a una zona che da troppo tempo stagna in un limbo di immobilismo economico preoccupante. Le dimensioni dell’area sono chiaramente un fattore che potrebbe però scoraggiare gli acquirenti. Si vedrà.

Le ultime 
Italia

Malore per il ministro Crosetto, trasportato in ospedale

Sport