Il Tirreno

L’incidente

Fivizzano, donna di 30 anni avvolta dalle fiamme mentre accende la stufa: è grave


	L'elisoccorso Pegaso (foto d'archivio)
L'elisoccorso Pegaso (foto d'archivio)

Ha ustioni sul 40% del corpo, è stata portata d'urgenza a Genova

29 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





FIVIZZANO. Donna ustionata gravemente dalla sua stufa di casa a Mezzana: ha ustioni sul 40% del corpo ed è ricoverata nel centro grandi ustioni dell’ospedale di Genova. È accaduto nella tarda mattinata nella tranquilla località della Valle del Lucido. La donna, una trentenne, era sola in casa e mentre stava accendendo la stufa domestica, probabilmente gettando alcol, è stata avvolta dalle fiamme praticamente in tutto il corpo. Ha avuto la prontezza di uscire dall’abitazione e scendere in strada per chiedere aiuto considerato che in quel momento era sola, il marito e la suocera erano impegnati in un ospedale lunigianese.

È stata soccorsa dai vicini di casa che nel frattempo allertavano il 118 che con l’ausilio di un’ambulanza della pubblica assistenza di Monzone hanno raggiunto la località. È stato anche allertato l’elisoccorso che partiva da Reggio Emilia perché quello apuano era impegnato in un altro servizio di emergenza. Quindi dal campo sportivo di Monzone è partito il mezzo aereo alla volta del centro ustioni dove la donna è stata ricoverata per le ustioni di secondo grado che hanno interessato il 40% del suo corpo.

Insomma si è trattato di un grave incidente domestico. Secondo le prime informazioni si sarebbe sviluppato un incendio dalla stufa domestica dopo che la donna era intenta nelle operazioni di accensione. Fiamme che l’hanno aggredita nel vestiario e nei capelli interessando varie parti del corpo: gambe, braccia, ventre e parte della testa. Attimi tremendi che hanno visto la signora uscire di casa e chiedere aiuto ai vicini di casa che l’hanno soccorsa. Le sue condizioni sono gravi ma non destano eccesive preoccupazioni. 

Primo piano
Il caso

Pisa, neonato portato via dall'ospedale Santa Chiara: il padre rintracciato a Calci ma il bimbo non si trova

di Andreas Quirici e Martina Trivigno
Le nostre iniziative