Il Tirreno

ai ronchi

Bimba di 5 anni si ferisce con un chiodo al parco

Bimba di 5 anni si ferisce con un chiodo al parco

Massa, l’asse di un gioco si è rotta e il pezzo metallico ha tagliato la gamba. Tutte le giostre ora sono delimitate e inutilizzabili

30 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





MASSA. È con papà ieri mattina, ai Ronchi, al parco giochi in piazza Calamandrei. È lì per godersi la bella giornata, assolata e fresca. E invece proprio dove dovrebbe divertirsi, saltellare, giocare, lei si fa male. In uno dei giochi in piazza c’è un’asse instabile con tanto di chiodo che spunta e la bimba si ferisce.

Manca circa un quarto d’ora alle dieci e la bambina, cinque anni, massese, sta giocando. Sale sul gioco che da sempre attrae l’attenzione dei piccoli, quello proprio al centro della piazza, con la scala, la rete per arrampicarsi, il tubo dentro cui nascondersi e una sorta di ponticello tibetano in cui mettere alla prova l’equilibrio.

È su quel gioco che si ferisce: un’asse cede, un chiodo abbandona il legno e si conficca nella gamba della piccola. Una brutta ferita che le lacera la coscia sinistra. Papà è lì con lei, le sta vicino, cerca di rassicurarla, ma capisce che non c’è da perdere un attimo. La bambina perde sangue ed è terrorizzata. Immediata quindi la corsa al pronto soccorso.

La lacerazione è importante, fortunatamente sono salvi i muscoli, ma la pelle è segnata in profondità: quella lesione va ricomposta e non è facile vista l’età della piccola. Per curare la ferita, per rimarginarla e dare i punti, la bambina deve essere anestetizzata.

Solo quando l’anestesia fa effetto e la bimba riesce a gestire il dolore, vengono dati i punti. La piccola rimane sotto osservazione per alcune ore, poi viene dimessa. Dovrà fare una serie di controlli per accertare che la ferita si rimargini correttamente.

Sul posto, a Ronchi, arrivano i vigili e i reperibili del Comune: tutti quanti i giochini – che davvero non se la passano bene – vengono recintati. Un lungo filo bianco e rosso li delimita impedendone le utilizzo. Le catene delle altalene sono state arrotolate intorno ad un palo e anche lì ha fatto la sua comparsa il nastro rosso e bianco. A confermare che su quei giochi è meglio non salire.

Del resto da tempo i residenti e la Pro Loco segnalano le pessime condizioni della piazzetta Calamandrei, parlando non soltanto dell’erba arsa, della sporcizia e dell’incuria, ma sottolineando anche le condizioni dei giochi. E ieri mattina una piccola di cinque anni si ferisce ad una gamba con un chiodo tanto da aver bisogno di punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
La macabra scoperta

Orrore tra gli scogli, una neonata trovata morta dentro uno zaino

Cinema in Toscana