Il Tirreno

Lucca

Serie C

Lucchese si fa il regalo di Pasqua: sbanca Pesaro e rivede i playoff

di Luca Tronchetti
Lucchese si fa il regalo di Pasqua: sbanca Pesaro e rivede i playoff<br type="_moz" />

Rossoneri sotto di un gol la ribaltano nella ripresa e la chiudono nel finale

28 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PESARO. Dopo oltre sei mesi torna a vincere in trasferta la Lucchese che si fa il regalo di Pasqua e rivede i playoff complice la sconfitta esterna del Rimini. Rizzo Pinna segna la sua undicesima rete in campionato (13 considerando la Coppa Italia), capitan Tiritiello festeggia con il gol nelle 200 partite nei professionisti e Yeboah torna a sorridere dopo due mesi di digiuno. Insomma una Lucchese che si ritrova in ogni reparto e fisicamente appare tonica e aggressiva visto che finisce la partita in avanti. A 360 minuti dal termine della regular season la possibilità di chiudere la stagione nelle prime dieci posizioni si fa decisamente concreta mentre per la Vis Pesaro – al quarto ko di fila e con mister Banchieri che dopo tre successi in tre partite da allenatore avversario conosce il sapore amaro della sconfitta – sono guai seri in chiave playout.

La prima frazione

Nonostante l’assenza in mezzo al campo di Gucher e quelle annunciate degli esterni difensivi Visconti e De Maria e della punta D’Isanto i rossoneri partono bene con un 3-5-2 in fase offensiva dove Quirini va a fare da pendolo sull’out destro, Rizzo Pinna si posiziona sulla trequarti e svaria non dando punti di riferimento mentre Tumbarello si sistema davanti alla difesa come playmaker. Nei primi 20’ dalle parti di Neri si vedono solo i rossoneri in maglia bianca con Cangianiello anticipato nell’area piccola da Rossoni e Yeboah a fare la guerra a centroarea con l’intera retroguardia marchigiana.

Sei minuti di follia

D’improvviso si accende la Vis Pesaro e in sei minuti (dal 20’ al 26’) stringe d’assedio la retroguardia rossonera. Chiorra si erge a protagonista con due salvataggi fondamentali (punizione di Peixoto e tiro cross di Di Paola). Ma deve alzare bandiera bianca sulla punizione bomba del capitano dei biancorosso marchigiani. La barriera colpevolmente si apre e la sfera finisce imprendibile sotto la traversa.

La riscossa

Ma la rete di Di Paola viene subito assorbita dai ragazzi di Gorgone che sette minuti dopo raddrizzano il match con una magia del solito Rizzo Pinna, bravo dal limite a trovare l’angolo più lontano. L’infortunio del centrale Tonucci penalizza una Vis impacciata in fase difensiva. La Lucchese lo intuisce e al primo minuto della ripresa ribalta la sfida. Il solito Rizzo Pinna pesca in diagonale Tiritiello in proiezione offensiva che non perdona Neri. La reazione biancorossa è sterile e preda del muro rossonero. Nel finale il dominio rossonero porta la firma di Yeboah in una classica irresistibile ripartenza. Prepariamoci a un interessante finale di stagione . l


 

Primo piano
Il processo

Chiesti 3 anni 6 mesi per Lucarelli, Apolloni e tre amici: l’accusa di violenza sessuale

Sportello legale