Il Tirreno

Lucca

Pallavolo

Img butta quattro match point: Novara si impone al tie-break

di Eva Bertolacci
Una partita della Nottolini (foto di Simone Lencioni)
Una partita della Nottolini (foto di Simone Lencioni)

Partita combattuta al PalaPiaggia. Capponi: «È mancata la personalità»

20 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





CAPANNORI. Dopo una lunga battaglia sportiva la Img Toscanagarden depone le armi contro Novara. Al PalaPiaggia la partita termina al tie-berak come all’andata, solo che stavolta sono le Igorine a prendersi il successo. Peccato per il sestetto di Capponi che non ha sfruttato quattro match point. Locali in campo con Lunardi opposta a Trevisiol, Sgherza e Fatone in banda, Bruni e Salamida al centro, libero Battellino. Novara si schiera con Vighetto opposta e Cantoni in regia, Moroni e Bianchi al centro, Sassolini e Bosso schiacciatori, Mangalagiu libero.

Nottolini al comando nel primo set ma nel secondo è il muro ospite a crescere di intensità. Nel terzo parziale spazio a Coselli, ma la Nottolini accusa un brutto black-out e perde il parziale. Coach Capponi mischia le carte in tavola, dentro Mariani per Salamida, Lunardi in banda per Sgherza e Bini per il giro dietro: Capannori conduce 16-12, immancabile la rimonta rivale fino al 16-16, ma il finale questa volta premia le bianconere con una super Fatone.

La battaglia si accende nel quinto set, con le due squadre a stretto contatto. Nel finale la Nottolini ha quattro chance per prendersi i due punti, ma Novara le annulla tutte, mentre al primo match point le ospiti vanno a segno conquistando la vittoria. «Abbiamo avuto momenti a vuoto soprattutto nelle palle gestibili – commenta a fine gara coach Stefano Capponi – ci è mancata un po’ di personalità, mentre loro sono cresciute rispetto all’andata, sia fisicamente che come qualità di gioco. A muro sono difficili da superare e hanno una palleggiatrice e un’opposta di ottimo livello».


© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
L’omicidio

Firenze, donna trovata strangolata in casa: uccisa dal figlio

di Matteo Leoni
Le nostre iniziative