Il Tirreno

Lucca

verso le amministrative 

Il centrodestra si ricompatta e lascia spiragli per Pardini

31 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





lucca. Uscita Lucca 2032 con il suo fondatore (e aspirante candidato sindaco) Mario Pardini, il centrodestra lucchese si ricompatta in vista del rush finale del tavolo, ovvero l’individuazione del candidato sindaco. «Il centrodestra è unito e presenterà una candidatura a sindaco autorevole, con un programma serio e innovativo che permetta di voltare pagina dopo dieci anni di governo a guida Pd». È quanto sottolineano in una nota unitaria i partiti Forza Italia, Fratelli d'Italia, Lega insieme alle liste civiche SiAmoLucca e Difendere Lucca.

«Dispiace – viene sottolineato nel documento – che non sia al momento andato in porto l'allargamento della coalizione al movimento Lucca 2032, associazione nata nel maggio scorso con l'intento, sempre ribadito in questi mesi, di voler arricchire la proposta politica del nostro schieramento, accettando un percorso di condivisione delle scelte e disponibile a un progetto non necessariamente finalizzato alla rivendicazione della candidatura a sindaco». Ma il rapporto tra il centrodestra tradizionale e Lucca 2032 potrebbe non essere incrinato definitivamente. «In caso di un ripensamento, le porte sono sempre aperte – viene ulteriomente sottolineato –. Per questo lanciamo un appello all'unità e al senso di responsabilità. Tuttavia la coalizione di centrodestra che gli elettori sono abituati a conoscere e apprezzare, e che governa molte città e regioni, rimane compatta, senza fratture. Impegnata con ottimismo a costruire un'alternativa per il rilancio di Lucca».

A questo punto sarà da vedere chi vincerà la “partita” per la candidatura. I nomi che continuano a rimanere in ballo nel centrodestra sono quelli di Luca Leone, già assessore nella giunta di Mauro Favilla, e Remo Santini, capogruppo di SìAmo Lucca e già candidato sindaco del centrodestra alle amministrative del 2017. Oppure un ulteriore nome che il centrodestra potrebbe presentare all’ultimo momento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Il caso

Livorno, l’evaso dal carcere ripreso alla stazione di Roma Tiburtina