Il Tirreno

Livorno

Il programma

Arte, musica cabaret: a Livorno si accende il Natale al Mercato. E ci sarà il tributo per la vigilia a Riccardo Cioni dj

di Simone Fulciniti
Arte, musica cabaret: a Livorno si accende il Natale al Mercato. E ci sarà il tributo per la vigilia a Riccardo Cioni dj

I riflettori si accendono venerdì 8 dicembre: l’evento clou il 24 dicembre in piazza Cavour con “Livorno in Musica” con i dj Vittorio l’Indiano e Giovanni Frau, con Matteo Becucci e Leonardo Fiaschi

05 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA







Livorno L’area mercatale delle Vettovaglie, come di consueto, sarà protagonista delle festività natalizie livornesi. Grazie a un cartellone ricco di appuntamenti, molto variegati, dall’indubbio potere attrattivo.

Arte, musica, cabaret, performance, divertimento garantito, e operazioni importanti di beneficenza.

L’evento clou è senza dubbio quello che chiude il quadro delle iniziative, il 24 dicembre in piazza Cavour. “Livorno in Musica”, una giornata tributo all’indimenticabile Riccardo Cioni.

Due super DeeJay, Vittorio l’Indiano e Giovanni Frau, col contributo di Matteo Becucci e Leonardo Fiaschi, saranno in consolle per far ridere e ballare tutta la piazza.

E lo scopo è davvero nobile. Verrà infatti attivata una raccolta fondi destinata all’acquisto di un ecografo da donare al reparto radiologia dell’ospedale.

Strumento davvero necessario, da aggiungere a quelli già attivi, soprattutto per i controlli oncologici, la richiesta dei quali è purtroppo in aumento costante. Ma andiamo per ordine.

I riflettori sulla “lunga festa” si accenderanno venerdì 8 dicembre: partire dalle 9, dall’ingresso del Mercato di via del Cardinale aprirà i battenti il Villaggio del Modellismo, al quale aderiscono con le loro meraviglie tante associazioni specializzate.

Saranno anche esposte vecchie foto e cartoline d’epoca a cura del gruppo “Livorno com’era”.

Alle 15.30, la ormai classica consegna della Targa di riconoscimento (dentro il mercato delle vettovaglie) ad alcuni esercenti, con anzianità di servizio di oltre trent’anni.

Presenterà Massimiliano Bardocci, alla presenza del corteo storico “La Livornina” e del fotografo “minutero” Alessandro Solimani.

Alle 16.30, nel salone centrale del mercato, la compagnia “Artemusical”, poporrà “Gran Musical”, un viaggio nella storia del genere, con la conduzione di Davis Baggiani.

Alle 17.30, un momento attesissimo: l’accensione della luminaria architettonica esterna al mercato, da parte del sindaco. Sabato a partire dalle 10, “Viva il Mercato”, divertimento itinerante con le maschere del vernacolo livornese capitanate da Alessio Nencioni. Alle 17, musica in movimento con l’Orchestrino. Domenica alle 17, in piazza Cavallotti, il cabaret a “tema” con “Il Marmugi di Natale”.

La settimana successiva, sabato 16, stesso orario, ancora le maschere del vernacolo. In piazza Grande alle 15,30, un pomeriggio imperdibile: nevicata artificiale, animazione e l'arrivo di Babbo Natale. Domenica 17, alle 16,30, suonerà la Banda cittadina, mentre alle 17, in piazza Cavallotti, “Christmas Coco Time”, animazione con Andrea Suardi.

Giovedì 21 alle 21.15, la corale Mascagni si esibirà nella storica chiesa di Santa Caterina. Sabato 23 alle 15, la slitta di Babbo natale con la compagnia Francesco De Martino.

«Un programma strutturato alla perfezione, ed è giusto che l’amministrazione comunale affianchi questo tipo di iniziative - dice il sindaco Luca Salvetti-; proseguendo in un percorso di attenzione al centro città, attraverso interventi annunciati e pronti al via. Un Natale che si annuncia bello e interessante». Alla presentazione del programma, nella sede di Confesercenti, oltre a Salvetti, erano presenti l’assessore Rocco Garufo, Simone Toschi, presidente Ccn Modì, Luigi Sena presidente del consorzio delle Vettovaglie, il prof Michele Malventi, primario di Radiologia e alcuni tra i protagonisti. La manifestazione è curata dal Centro Commerciale Naturale Modì col patrocinio del Comune.l
 

Primo piano
Il rogo

Morto nel palazzo a fuoco a Livorno: chi è la vittima. Nove i feriti. I testimoni: «Si poteva evitare» – Video

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative