Il Tirreno

Firenze

È l’ora delle trattative. Brekalo ha già salutato. Ora lo sprint per Vargas


	Ruben Vargas con la maglia dell’Augsburg
Ruben Vargas con la maglia dell’Augsburg

Tra i baby arriva Luis Balbo: andrà in Primavera

29 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. Da oggi scatta ufficialmente l’assalto all’esterno d’attacco del futuro. Il gong sul mercato suonerà giovedì primo febbraio alle 20 e non si potrà correre il rischio di arrivare sul filo del rasoio. Si respira già malumore nella tifoseria: fin qui è stata fatta solo un’operazione in entrata, con l’arrivo di Faraoni. Non a caso, ieri sera, al Franchi sono comparsi alcuni volantini - non firmati - per invitare la proprietà a “svegliarsi”, con evidente riferimento alle trattative. Per coltivare ambizioni di Champions, (almeno) una parte della tifoseria si sarebbe aspettata di più. Si tornerà a parlare con l’Augsburg per Ruben Vargas, l’ala svizzera di origini domenicane, che, al momento, pare in testa alle preferenze. C’è da trovare, ancora, il giusto punto d’incontro tra domanda e offerta, perché ballano ancora almeno un paio di milioni. La Fiorentina è pronta a spingersi, al massimo, attorno ai 7,5 milioni, mentre i tedeschi vorrebbero arrivare alla doppia cifra, a quei dieci milioni richiesti senza dover accendere il pulsante dei bonus.
Tra i baby, invece, si sono accesi i riflettori sul terzino sinistro venezuelano con passaporto portoghese Luis Balbo, che, salvo imprevisti, si unirà alla formazione primavera, con un passaggio a zero euro, dal Famãlicao, squadra portoghese. Protagonista con la Nazionale Under17 al Mondiale di categoria, ha già una presenza in Under 23 e pure in Youth League. Inizialmente, comincerà a farsi le ossa con Galloppa, per poi progressivamente cominciare ad unirsi alla prima squadra. È atteso in città in questa settimana, per la firma del contratto e l’inizio di una nuova esperienza, la prima lontano dal Portogallo.
Ha già lasciato Firenze Josip Brekalo, l’ala che in questa finestra di mercato ha fatto di tutto per tornare in patria. Uscito dai piani della Fiorentina, il giocatore ha scelto di riavvolgere il nastro, accettando l’offerta dell’Hajduk Spalato, dopo lo stop con la Dinamo Zagabria. Ieri, per lui c’è stato un vero e proprio bagno di folla, da parte della nuova tifoseria: ha salutato tutti dal campo, insieme a Perisic, altra vecchia conoscenza della Serie A che ha scelto di vestire quella maglia lasciando il Tottenham, aspettando la sfida al vertice contro il Rijeka. A pubblicare la foto, su X, è stata la pagina Croatian Football. Oggi sono in programma le visite e la firma sul contratto per i prossimi sei mesi, in prestito oneroso. Chi, invece, sta valutando è il difensore centrale Yerry Mina: la voglia di andare a giocare, anche per farsi trovare pronto in vista della prossima Coppa America, è tanta. Sulle sue tracce ci sono Porto, Olympiacos e Besiktas, anche se qualcosa si sta muovendo pure dagli Emirati Arabi: serve, però, l’offerta in grado di accontentare tutti. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
L’inchiesta

Crollo all’Esselunga di Firenze, gli investigatori si concentrano sul “dente” della trave: cos’è e perché potrebbe aver ceduto – Video

di Matteo Leoni
Le nostre iniziative