Il Tirreno

Swag. Non hai tempo per rilassarti. A Saronno sarà scontro al vertice

di Michele Amadori
Giovanni Bruni porta palla
Giovanni Bruni porta palla

Stasera alle 21 i rossoblù in trasferta per la 1ª giornata di ritorno dei Play-in Gold. Cecina arriva da due vittorie in fila: l’obiettivo è ribaltare il risultato dell’andata

27 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





CECINA. Appena il tempo di tornare in palestra ed è già arrivato il momento di una nuova trasferta per la Swag Basket Cecina. Dopo la vittoria contro Casale Monferrato, la gara di questa sera alle 21 è ancora più impegnativa, visto che mette di fronte i rossoblù di Da Prato alla Robur Saronno, capolista del girone insieme proprio a Cecina e alla USE Empoli. Uno scontro al vertice dunque, prima di tutto, ma soprattutto un’occasione importante per ribaltare il risultato dell’andata, puntando magari anche su uno scarto punti superiore, che consentirebbe a Cecina di stare davanti alla Robur in caso di parità finale. Conti che sicuramente è prematuro fare, ma che in un girone così breve – quella di stasera è già la prima di ritorno, poi tutto d’un fiato dal 6 al 20 aprile e via ai playoff – sono senza dubbio leciti. Riguardo alla situazione in classifica, dicevamo, Saronno si presenta alla gara con Cecina forte di 3 vittorie in quattro partite disputate nell’andata dei play-in Gold. Unico passo falso, la sconfitta contro l’Etrusca San Miniato arrivata proprio sul parquet lombardo col punteggio di 76-80, due settimane fa. Per il resto, solo vittorie a partire da quella con la Swag, in una gara in cui gli uomini di Biffi avevano meritatamente ottenuto il bottino pieno sul parquet del PalaPoggetti.

Nell’ultimo turno Saronno ha battuto la Virtus Siena col punteggio di 86-69, strapazzando la formazione senese con quasi 20 punti di scarto. Sugli scudi Romanò, autore di 21 punti e altri 3 giocatori in doppia cifra: Ugolini con 16 punti, De Capitani anch’egli con 16 e Quinti con 10. Ad aumentare la difficoltà della sfida anche la lunghezza della trasferta e i pochi giorni di distanza tra una gara e l’altra. Un elemento sicuramente “disturbante”, ma che i rossoblù di Da Prato hanno cercato di volgere a proprio favore, allenandosi fin dal giorno seguente la trasferta a Casale Monferrato, proprio per non perdere il ritmo gara e mantenere alta la concentrazione. Un aspetto, quello della continuità sui 40 minuti, che sarà di fondamentale importanza contro la Robur, visto che tra i punti di forza dei gialloblù lombardi, c’è proprio la capacità di stressare l’avversario lungo tutto l’arco dei quaranta minuti, senza avere cali di concentrazione. I progressi fatti vedere con 7 Laghi e soprattutto nei primi 20 minuti di Casale fanno ben sperare, ma ogni partita fa storia a sé. In questo turno, prima della sosta di Pasqua, 6 delle 8 squadre giocheranno stasera, mentre venerdì si disputerà la sfida tra 7 Laghi ed Empoli e solo a quel punto avremo il quadro definitivo della classifica del girone dopo la prima di ritorno.


 

Primo piano
Viabilità

Autostrada del Sole bloccata: tir si ribalta e prende fuoco, traffico paralizzato – Video

Sportello legale