Il Tirreno

Aziende informano

SIEL Impianti non si ferma e per Natale inaugura la nuova sede

SIEL Impianti non si ferma e per Natale inaugura la nuova sede

L'azienda livornese garantisce i più elevati standard di qualità richiesti durante progettazione, realizzazione e manutenzione

30 ottobre 2023
4 MINUTI DI LETTURA





È un’azienda che fa della dinamicità, della rapidità e dell’attitudine al sacrificio i suoi tre tratti distintivi: SIEL Impianti Elettrici di Livorno è una realtà che svolge con massima serietà le attività di progettazione, realizzazione, manutenzione di impianti elettrici civili e industriali, tecnologici e speciali per importanti enti  pubblici e privati, oltre che per imprese edili. La storia di SIEL già tocca le due generazioni: questa azienda viene fondata a Livorno nel 1997 da Ivano Casini e nasce come una piccola impresa  che si dedica principalmente alla realizzazione di impianti civili a livello locale. Nel tempo si  affiancano a Ivano Casini i figli Gabriele e Michela e la società cresce fino ad operare su tutto il territorio nazionale, soprattutto nel centro nord. Una crescita costante, visto che quando Ivano Casini si lanciò in quest’impresa aveva poco o niente da parte ma che con un sacrificio dopo l’altro è riuscito a ingrandire il volume d’affari e ad allargare il parco clienti, lasciando poi la gestione ai figli nel 2019. Adesso Gabriele si occupa della parte tecnico-operativa, mentre Michela supervisiona quella amministrativa.

Per quanto riguarda i servizi, il core business riguarda quella clientela che richiede tecnologici in aree industriali, capannoni, tettoie, illuminazione di piazzali ed aree esterne, uffici, capannoni a temperatura controllata, corredati da impianti speciali; antintrusione, antincendio, controllo accessi, tv a circuito chiuso, cablaggio strutturati e reti dati in rame e fibra; il tutto per dare l’impianto completo, chiavi in mano, eliminando qualsiasi responsabilità e preoccupazione al cliente. E poi – e non è un dettaglio – SIEL offre un servizio di assistenza continuativo che si traduce in attività di manutenzione ordinaria, straordinaria e gestione degli impianti, cercando sempre di rispondere alle esigenze del cliente. Inoltre nella sede attuale l’azienda ha realizzato un’attrezzata officina per il cablaggio, la prova, il collaudo e la certificazione cogente e di qualità dei quadri elettrici di qualsiasi tipo; automazione, avviamento motori, controllo numerico, distribuzione di potenza. In più SIEL realizza impianti speciali ad alto contenuto tecnologico, utilizzati in ambienti ospedalieri, caserme, università, sale operatorie, centri elaborazione dati, call center, immobili con uffici ad alta densità di postazioni di lavoro. Ultima – ma non per ordine d’importanza - la possibilità grazie a tecnici specializzati di realizzare sia impianti ad uso civile che impianti ad uso terziario/industriale.

L’AZIENDA

Il punto di forza è il personale altamente specializzato

Adesso l’azienda conta 34 dipendenti e 14 mezzi, con appalti in contesti prestigiosi: la Galleria degli Uffizi a Firenze, il Mose a Venezia, l’Allianz Cloud a Milano, la Hillebrand Gori Italy Srl a Livorno, Vitali Spa a Milano, Azimut-Benetti Spa a Livorno, il TECIP del Sant’Anna; e poi un contratto che copre molte regioni (dalla Liguria al Piemonte al Lazio) col comparto merci di Ferrovie dello Stato (nello specifico con Mercitalia, l’azienda pubblica italiana che gestisce il servizio di trasporto merci e di logistica sia in Italia che in Europa).

Ma SIEL certo non si siede sugli allori ma anzi rilancia: entro l’anno – come regalo di Natale – c’è la volontà di aprire la nuova sede in via Luigi Russo 2 nella zona industriale Picchianti a Livorno; senza contare che – visto che nel bacino del Nord SIEL è molto quotata – in futuro potrà essere inaugurata una sede distaccata fra Bergamo e Milano (a Roncello), nel bel mezzo del cuore pulsante della locomotiva d’Italia, la Lombardia. «Il segreto – sottolinea Gabriele Casini – sta nella capacità di non mollare, puntando a offrire sempre qualità e professionalità. E poi ovviamente avere a disposizione personale formato, qualificato e con tutte le dotazioni del caso». Alla competenza professionale si aggiunge, infatti, un ottimo livello di conoscenza ed esperienza in tema  normativo, che garantisce i più elevati standard di qualità richiesti durante progettazione,  realizzazione e manutenzione. Perchè anche dietro un “semplice” quadro elettrico c’è un mondo di conoscenze ed esperienze. L’azienda è in possesso di certificazioni dell’alto valore: dalla nota ISO 9001:2015 all’attestazione SOA, una certificazione obbligatoria per la partecipazione a gare d’appalto per l’esecuzione di lavori legati agli appalti pubblici.

Venerdì nero
La scheda

Crash informatico, cosa c’è dietro al caos che ha mandato in tilt aeroporti, banche e media di tutto il mondo: il problema, i tempi e l’esperto