Il Tirreno

Versilia

La festa

A Viareggio si festeggerà il capodanno Lgbtqia+ d’Italia 2023

di Matteo Rossi
A Viareggio si festeggerà il capodanno Lgbtqia+ d’Italia 2023

Al Principino la grande festa inclusiva organizzata dal Mama Mia

30 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Non è una novità. La Versilia, in estate, rappresenta ormai da anni una meta molto ambita da parte della comunità Lgbtqia+ italiana. Il Mama Mia, uno dei locali storici della marina di Torre del Lago, è riuscito, nel corso degli anni, è meta di riferimento per le vacanze di turisti da tutto il mondo. Le sue sigle ormai vengono ballate in tutti i locali della penisola riscontrando successo ovunque. Ed è proprio lo staff targato Mamamia che quest’anno ha deciso di scommettere ancora una volta su Viareggio, organizzando il capodanno Lgbtqia+ d’Italia 2023 al Principino in Passeggiata a Viareggio (davanti al Principe di Piemonte).

«Ci lasceremo sedurre – raccontano gli organizzatori – dalla storia di questo locale, dalle sue sale da ballo e dalla brezza del mare che soffia leggera sulla terrazza. Come un vento esotico di rivoluzione e libertà». La serata sarà ispirata alle atmosfere avvolgenti del Victory Gala, con marinai e majorettes. «Come in un eroico metaverso – aggiungono gli organizzatori – immaginiamoci colorate majorettes in marcia per celebrare la nostra liberazione. E tra ponpon, fuochi pirotecnici e passi swing, alzeremo i calici e brinderemo lietamente al nuovo anno». Ad animare la serata ci saranno alcune delle più famose drag queen del panorama italiano come Lalique Chouette (ha vinto il titolo di miss Drag queen Italia nel 2017), Paul Lestat, Stella Monroe, Alyssa e Fucillo.

Il dj set è affidato alla musica di Riccardo Remedi e di Roberta Orzalesi. Il target è quello della comunità Lgbtqia+, ma come da tradizione del Mama Mia, le porte sono aperte a chiunque abbia voglia divertirsi. La festa inizierà alle 21 quando verrà servito il cenone e dopo la mezzanotte inizierà il party. È possibile accedere anche all’evento dopo la cena, ma è consigliato l’acquisto del biglietto online. Per il menu del cenone, lo staff propone delle pietanze della tradizione toscana: dai classici salumi e formaggi alla pappa al pomodoro, dai ravioli con i porcini al maialino. Portate che verranno scandite da live-show e tante risate. Tutto accompagnato da vino e bollicine.

Insomma, una festa all’insegna dell’inclusione e del divertimento. «Il capodanno del Mama Mia – conferma Fabio Massaro, residente a Lucca – è un appuntamento al quale non si può mancare. Io e i miei amici partecipiamo ormai da diversi anni e il divertimento è assicurato. Sono curioso di sapere come saranno gli show di quest’anno». Oltretutto, come Capodanno Lgbtqi+ nazionale l’evento ha ricadute economiche in zona: viste le prenotazioni di persone da tutta Italia, lo staff del Mama Mia ha confezionato pacchetti con tre hotel (Mercure e Marchionni a Viareggio, La Vela a Lido di Camaiore) andati a ruba.

Comunque per chi si decide all’ultimo momento, ecco le informazioni necessarie: la serata completa (cenone, spettacolo, party con 1 drink) 129 euro a persona (prenotazione su www.capodannogay.com); per il solo party con drink 40 euro a persona se si prenota entro oggi su www.capodannogay.com. Ìnfine per entrare senza prenotazione, dopo le 24 al Principino, ingresso 45 euro (party e drink) ma telefonare al 3932239322 per mettersi in lista. È il Capodanno, bellezza.l


 

Primo piano
La storia

«Aiuto, sto per partorire in casa»: la paura e il lieto fine grazie alla corsa dei volontari di Livorno

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative