Il Tirreno

Versilia

La nuova edizione

Il nuovo Monopoly Forte dei Marmi sarà firmato da Tiziano Lera

di Luciano Menconi
L’immagine del Monopoly Forte dei Marmi 2024 che sarà firmato da Tiziano Lera
L’immagine del Monopoly Forte dei Marmi 2024 che sarà firmato da Tiziano Lera

L’archistar: «Non è più soltanto un gioco». Così diventerà un vero e proprio oggetto da collezione, un elemento d’arredo e un vero e proprio pezzo artistico

19 maggio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





FORTE DEI MARMI. Dopo Viareggio e Capri, di nuovo la Versilia. Il Monopoly griffato Forte dei Marmi raddoppia. Sulla scia del successo dell’edizione dell’anno scorso, l’idea di caratterizzare il famoso gioco da tavolo con i simboli e i luoghi di città speciali ripropone un bis in grande stile. Sarà infatti un’edizione davvero da collezione quella che la multinazionale Dimian lancerà sul mercato. Perché il gioco verrà completamente ridisegnato dal grande architetto Tiziano Lera, che ha messo a disposizione il suo genio artistico per rendere ancora più attraente il Monopoly impreziosendolo con le sue illustrazioni. Sia la grafica della scatola sia il tappeto da gioco interno saranno realizzati dall’archistar che ha scelto la Versilia come luogo della sua vita.

Il prototipo della nuova edizione 2024 del Monopoly made in Forte dei Marmi verrà presentato ad agosto nei sontuosi locali dell’agenzia Roma Real Estate Luxury Advisor di Fabrizio Zanetti. La distribuzione è prevista per l’estate del prossimo anno sempre all’interno del circuito composto dagli sponsor che hanno aderito al progetto.

Il Monopoly Made in Forte dei Marmi diventerà così un vero e proprio componente d’arredo per non dire un vero e proprio pezzo d’arte.

«È la prima volta che vengo invitato a lavorare su un gioco – dice Lera spiegando perché ha raccolto la proposta di Dimian – ho accettato anche perché in realtà il Monopoly non è più soltanto un gioco. Fa parte di quel repertorio di oggetti che entrano nell’inconscio collettivo di generazioni di bambini che poi diventano adulti e anziani. Sono simboli di una società che si rinnova, dei valori che l’accompagnano. Al di là dei computer, esistono ancora realtà (penso ad esempio anche alla Barbie) destinate a restare nel tempo. Siccome amo la Versilia e in particolare Forte dei Marmi ho accettato con piacere la proposta di illustrare il Monopoly dedicato al paese dove vivo e lavoro. Non l’ho ancora realizzato ma nella mia mente ho già disegnato il mio Monopoly. Avrà i simboli del Forte, quindi il pontile, il mare, le Alpi Apuane, il cielo, le barche, i gabbiani, le rondini. E poi ci sarà anche una poesia, intitolata ovviamente a Forte dei Marmi. Faremo un bel lavoro, un omaggio a questo luogo, che se lo merita».

Nel tabellone del nuovo Monopoly firmato da Tiziano Lera saranno rappresantate anche nuove realtà dell’hotellerie di lusso e attivita di altissimo livello.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
Tragedia in Maremma

Grosseto, muore a 36 anni annegato nel fiume davanti alla compagna

Sport