Il Tirreno

Versilia

municipale 

Ripresa delle multe Ad agosto più sanzioni che in tutto il 2020

Cesare Bonifazi

In otto mesi ci sono stati in totale oltre 1.500 verbali in più In salita velocità e semafori rossi, calo delle violazioni covid

31 agosto 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Cesare Bonifazi

Camaiore. Con la ripresa della circolazione, sono tornate anche le multe. Un forte lavoro è stato fatto in questi otto mesi dalla Municipale di Camaiore, guidata dal comandante Claudio Barsuglia. Il numero delle sanzioni contestate in questi otto mesi ha già superato l’intero importo di quelle fatte in tutto il 2020 quando invece ci fu il lockdown e restrizioni più forti rispetto a quest’anno. Va comunque ricordato che lo scorso inverno e primavera ci sono state le zone colorate che di fatto hanno limitato la circolazione dei veicoli nel territorio rispetto all’epoca pre-covid.

Tuttavia il numero delle sanzioni è notevolmente aumentato, anche se non uniformemente. Se da una parte ci sono state meno contestazioni riguardo alle prescrizioni covid (forse anche perché persone ed esercenti hanno preso familiarità con alcuni dispositivi e con le norme), sono invece in salita le multe che riguardano l’eccesso di velocità e le infrazioni del semaforo rosso.

Una voce nuova invece è entrata prepotentemente nel catalogo delle sanzioni: si tratta delle multe fatte alle persone che guidano il monopattino (questo anche al fatto che sono entrati in funzione i mezzi a noleggio). Le contestazioni sono prevalentemente sulla presenza di un secondo passeggero a bordo.

Se si dà uno sguardo alla tabella a fianco possiamo notare nello specifico, da una parte le multe fatte nel 2020 (comprendenti tutto l’anno) e dall’altra i numeri relativi a quest’anno (aggiornati al 27 agosto).

Si può vedere che Hanno subito particolare rialzo rispetto allo scorso anno le multe per il mancato uso delle cinture di sicurezza (più 31 passando da 31 a 62), quelle rilevate con il telelaser, ovvero gli eccessi di velocità (che passano da 1240 a 1285, con un rialzo di 45 sanzioni), aumento anche per le violazioni del rosso (si è arrivati a 501 rispetto alle 446 del 2020 con un aumento di 55 unità). In calo invece le violazioni che riguardano le normative covid e della ztl che scendono rispettivamente di 107 e 207 unità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Cibo e pericoli

Cereali ritirati dai supermercati italiani: si rischia di soffocare

Cinema in Toscana