Il Tirreno

Versilia

Verso l’estate 

Pietrasanta punta sui social per promuovere il territorio

L.B.

30 aprile 2021
3 MINUTI DI LETTURA





PIETRASANTA. Una programmazione social, “Pietrasanta Incanta” , per promuovere al meglio il territorio, escursioni guidate gratuite e un pulmino messo a disposizione dei clienti per andare alla scoperta delle bellezze della Piccola Atene. Un’estate fa gli alberghi del litorale chiusero la stagione con un meno 50% alla voce fatturato. «Il problema è che la situazione resta problematica anche un anno dopo: per questo dobbiamo studiare soluzioni per rendere più attrattiva la nostra zona» è il pensiero di Corrado Lazzotti, presidente di Federalberghi di Marina di Pietrasanta e vice-presidente di categoria a livello regionale. «Pietrasanta Incanta è un contenitore social che su Facebook, Instagram, Youtube e con un proprio sito promuove al meglio tutto il nostro territorio con un aggiornamento continuo. Il tutto a spese degli albergatori. È uno strumento che mettiamo a disposizione della clientela fermo restando l’ottimo lavoro che sta portando avanti l’Ambito Turistico» . Con gli alberghi del litorale che, sempre per rilanciare l’appeal di zona, hanno pensato di garantire una serie di servizi ai propri ospiti. «Come il pulmino da 20 posti che quattro sere alla settimana accompagna i clienti degli alberghi nel centro storico di Pietrasanta o come ancora il trekking e le’uscite’in bicicletta organizzate da una società, la Apu di Marco Frati: iniziative a costo zero per il cliente. Non possiamo limitarci solo all’accoglienza in particolare in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo da un anno a questa parte» . Nel frattempo gli albergatori hanno chiesto al Comune di destinare una parte del gettito dell’imposta di soggiorno – 350 mila euro complessivi – a sostegno dell’attività delle strutture ricettive. «Siamo in attesa di una risposta, ma il dialogo fa ben sperare. Così come chiediamo al Comune di condividere uno sviluppo armonico di riqualificazione di piazza XXIV Maggio, via Donizetti e piazza Villeparisis a Tonfano: da 15 anni Marina di Pietrasanta attende investimenti. Non riqualificare sarebbe devastante per la nostra offerta turistica già penalizzata da misure, come il coprifuoco alle 22, che di fatto cancellano ogni aspettativa su un ritorno della clientela già nel mese di maggio. Anzi, vista la situazione, non ci sarà una riapertura collettiva delle strutture nei prossimi giorni. Si procede con cautela» . Tutto questo mentre non pochi clienti chiamano, dall’estero, chiedendo se i dipendenti degli alberghi sono già stati vaccinati. «Su questo fronte la clientela straniera – precisa Lazzotti – fra l’altro in significativo calo, è molto sensibile. Come Federalberghi Toscana abbiamo chiesto al presidente della Regione Eugenio Giani di attivarsi per arrivare ad una vaccinazione dei dipendenti delle strutture nel mese di giugno» . E a proposito di lavoratori stagionali: il periodo di occupazione, causa emergenza sanitaria, è sempre più breve. «Le prospettive – precisa Lazzotti – non sono rassicuranti: prima i contratti arrivavano anche a 6 mesi oggi si va verso un periodo dimezzato di lavoro. Il settore è in difficoltà, ma non possiamo fermarci: bisogna ripartire, riqualificare, garantire qualità e standard di sicurezza. Spetta a noi albergatori, ma anche alle istituzioni». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Il caso

Livorno, evade dal carcere delle Sughere: chi è e come è riuscito a scappare

di Stefano Taglione