Il Tirreno

Riforme: Barelli, 'Forza Italia dalla parte del Quirinale'

05 luglio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 5 lug. (Adnkronos) - "E' impossibile non condividere le parole del presidente Mattarella. La dinamica tra maggioranze e opposizioni deve essere sana e improntata al rispetto ed è con questo spirito che affrontiamo passaggi importanti e delicati come le riforme costituzionali e la separazione delle carriere". Così Paolo Barelli, presidente del gruppo di Forza Italia alla Camera, in una intervista a La Stampa commenta il richiamo del Capo dello Stato sul funzionamento della democrazia e il rischio di un'autorità senza limiti. "In Italia per fortuna non c'è alcuna dittatura, men che meno delle minoranze. Certo, sarebbe meglio se non si limitassero all'ostruzionismo presentando migliaia di emendamenti fotocopia o scatenando disordini in aula come è capitato recentemente, ma il giudizio spetta agli elettori. Ancora una volta i cittadini alle elezioni europee hanno premiato chi, come noi di Forza Italia, si è sempre distinto per un atteggiamento responsabile e serio. Non sta a me interpretare le parole del segretario della Lega: rappresentano il suo partito, non la coalizione e certamente non Forza Italia. Non è una corsa di Formula Uno - conclude l'esponente azzurro - abbiamo tempo e capacità per portarle avanti insieme: il premierato è appena stato incardinato, sulla separazione delle carriere siamo più avanti. L'obiettivo è esaminarle per approvarle in aula il più presto possibile".
Primo piano
Il dramma sfiorato

Viareggio, bimbo di due anni rischia di annegare in piscina: salvato dall’intervento della bagnina

di Roy Lepore