Il Tirreno

Milano Pride: Azione, 'Italia indietro, basta ambiguità e fare di più'

29 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 29 giu. (Adnkronos) - “Sui diritti bisogna fare di più. Siamo gli unici, nell’Europa Occidentale, a non avere il matrimonio egualitario; secondo la classifica pubblicata da ILGA Europe, occupiamo il 36esimo posto tra i paesi del vecchio continente per la tutela delle persone LGBTQIA+. Persino l’India ha recentemente approvato le nozze gay. È il momento di dire basta ai tentennamenti e alle ambiguità. Per le libertà e per i diritti Azione c’è e continuerà ad esserci nelle piazze e nelle sedi istituzionali”. Lo dichiarano la vicepresidente di Azione e deputata Giulia Pastorella e il segretario regionale lombardo e deputato Fabrizio Benzoni, presenti al Pride di Milano insieme alla dirigenza lombarda, molti degli amministratori lombardi del partito e alle ragazze e ai ragazzi del gruppo under30.
Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport