Il Tirreno

Scuola: Verducci (Pd), 'Vannacci al punto più basso di cinismo'

27 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 apr. (Adnkronos) - "Le frasi di Vannacci sono ributtanti. Un'offesa senza fine per tutti, in particolare uno sfregio umiliante per le persone che soffrono di disabilità e le loro famiglie. Non c'è più alcun rispetto per il dolore. Siamo al punto più basso del cinismo. Vannacci con le sue parole discrimina i disabili, li degrada. Tutto questo è inaccettabile. Come può un personaggio del genere essere candidato per rappresentare gli italiani?" Lo afferma Francesco Verducci, del Pd, vicepresidente della commissione Antidiscriminazioni del Senato. "La mossa di Salvini di candidare Vannacci, di amplificare le sue idee razziste e fascistoidi, offende tutti i cittadini italiani, di qualunque partito. La politica non resti in silenzio, gli esponenti di Governo -chiede l'esponente Dem-non facciano gli indifferenti: non possono essere accettate parole offensive e discriminatorie contro i più deboli della nostra società".
Le ultime
La macabra scoperta

Orrore tra gli scogli, una neonata trovata morta dentro uno zaino

Cinema in Toscana