Il Tirreno

Ucraina: Unicef, 'numero bambini uccisi aumentato del 40% nel 2024'

26 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Kiev, 26 apr. (Adnkronos) - Il numero accertato di bambini uccisi in attacchi in Ucraina è aumentato di quasi il 40% quest'anno rispetto all'anno scorso a causa del persistere della guerra. Secondo i dati verificati dalle Nazioni Unite, gli attacchi avvenuti tra il 1° gennaio e il 31 marzo 2024 hanno causato la morte di 25 bambini, il più piccolo dei quali aveva solo due mesi. Nove bambini sono stati uccisi in attacchi nelle prime tre settimane di aprile. “Mentre continuano gli attacchi mortali, i bambini e le loro famiglie sono costretti a sopportare ulteriori perdite e distruzioni”, ha dichiarato Regina De Dominicis, direttrice regionale dell'Unicef per l'Europa e l'Asia Centrale, al termine di una missione in Ucraina questa settimana. “Ogni attacco ritarda gli sforzi di recupero e ricostruzione, prolungando il deterioramento della qualità di vita dei bambini. Sono preoccupata nel vedere che gli attacchi in tutto il Paese continuano, distruggendo scuole, strutture sanitarie ed edifici residenziali. Nessun luogo è sicuro per i bambini”. Secondo i dati ufficiali delle Nazioni Unite, almeno 600 bambini sono stati uccisi in attacchi dall'escalation della guerra nel 2022. Più di 1.350 bambini sono stati feriti. Il numero reale di bambini uccisi e feriti è probabilmente molto più alto. Anche le infrastrutture su cui i bambini fanno affidamento continuano a subire attacchi. Migliaia di case, 36 strutture sanitarie e 140 strutture scolastiche sono state danneggiate o distrutte nei primi tre mesi dell'anno. Gli attacchi che hanno colpito le forniture di energia elettrica e le fonti d'acqua hanno ulteriormente interrotto i servizi critici, mettendo ulteriormente a rischio la vita e il benessere dei bambini. Due anni di guerra preceduti da due anni di Covid-19 hanno fatto sì che l'accesso dei bambini alla scuola sia stato interrotto per più di quattro anni - anni equivalenti a un'istruzione primaria. Quasi la metà dei bambini iscritti a scuola in Ucraina non riesce a frequentare la scuola in presenza, mentre quasi un milione di bambini in tutto il Paese non può accedere a nessun tipo di apprendimento di persona a causa dell'insicurezza. Nonostante gli attacchi in corso, l'Unicef sta lavorando in tutta l'Ucraina per preservare le opportunità di apprendimento per i bambini attraverso la riabilitazione di scuole e rifugi, la fornitura di kit di apprendimento a casa e il supporto all'apprendimento online. Nel 2023, l'Unicef ha raggiunto 1,3 milioni di bambini con l'apprendimento formale e non formale. Il Fondo per l'Infanzia sta anche fornendo sostegno psicosociale e per la salute mentale, anche attraverso spazi sicuri, centri di protezione e supporto, raggiungendo 2,5 milioni di bambini e coloro che se ne prendono cure solo lo scorso anno. Insieme ai partner, l'Unicef sta ricostruendo infrastrutture idriche e sanitarie critiche distrutte o danneggiate dagli attacchi. Attualmente, l'organizzazione delle Nazioni Unite ha bisogno di altri 250 milioni di dollari per garantire un sostegno critico ai bambini e alle famiglie in Ucraina, anche nelle aree di prima linea, per i programmi umanitari e di recupero nel 2024.
Le ultime
La tragedia

Valtellina, chi sono i tre militari del soccorso alpino della Guardia di finanza morti in Val Masino