Il Tirreno

Sanremo: Napoli (Az), 'sconcerto per Ghali, in sue parole seme antisemitismo'

11 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 11 feb (Adnkronos) - "Il 7 ottobre oltre 1200 cittadini israeliani sono stati trucidati, centinaia di ragazze stuprate, bambini e vecchi decapitati, centinaia sequestrati. Solo l’odio contro Israele poteva far dire a Ghali, dal palco di un festival musicale, una menzogna tanto atroce quanto stupida". Lo dice Osvaldo Napoli, della segreteria nazionale di Azione. "Ghali non sa che cosa sia un genocidio. Gli israeliani lo sanno avendolo subito nel secolo scorso e ancora il 7 ottobre. Ghali pensi a cantare, e a cantare bene se gli riesce. A spargere il seme dell’antisemitismo sono già in troppi", aggiunge.
Primo piano
La storia

«Aiuto, sto per partorire in casa»: la paura e il lieto fine grazie alla corsa dei volontari di Livorno

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative