Il Tirreno

Ungheria: Cuperlo, 'sit in davanti a ambasciata per Salis'

30 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 30 gen. (Adnkronos) - "Le condizioni della detenzione di Ilaria Salis in Ungheria e le modalità con le quali ieri è stata condotta nell’Aula del tribunale rappresentano una violazione delle più elementari regole dello Stato di diritto". Così il deputato democratico Gianni Cuperlo in un post su Facebook. "Il governo italiano e la premier tacciono e non si capisce se perché impegnati in una delicata iniziativa diplomatica finalizzata a ottenere il trasferimento di Ilaria Salis in Italia o perché imbarazzati e spiazzati dal trattamento riservato a una giovane donna da un regime che considerano un amico fraterno. In questo caso la vergogna sarebbe duplice. Penso che la mobilitazione già in atto per ottenere che Ilaria torni immediatamente in Italia e per una condanna ferma dell’Europa nei confronti del regime ungherese debba allargarsi e trovare nel mio partito un protagonista attivo e determinato". "Benissimo il sit in per denunciare la privatizzazione meloniana della Rai. Facciamolo precedere da un sit in davanti all’ambasciata ungherese di Roma”, propone Cuperlo.
Primo piano
Il gesto

Pontedera, ragazzina picchiata dal branco salvata da un giovane che interviene e la protegge – Video

di Tommaso Silvi
Le nostre iniziative