Il Tirreno

Italia-Africa: al via vertice voluto da Meloni, a Roma 25 leader africani

28 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 28 gen. (Adnkronos) - Riflettori accesi su Roma, dove oggi inizia ufficialmente il vertice Italia-Africa voluto dalla premier Giorgia Meloni, primo appuntamento internazionale dell'avvio della presidenza italiana del G7. La 'due giorni' si apre con la cena al Quirinale offerta dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che riceverà i Capi delegazione in arrivo. Il vertice, per la prima volta elevato al livello di capi di Stato e di governo, conta su una platea ricca di 25 capi di Stato e di governo, cui si aggiungeranno i ministri di un'altra ventina di paesi africani. Domani la giornata clou, con i lavori che si svolgeranno al Senato e che vedono anche la presenza anche dell'Unione Africana, oltre ai rappresentanti dell'Unione europea: attesi Ursula von der Leyen, Charles Michel e Roberta Metsola. Parteciperanno inoltre le principali Organizzazioni Internazionali, a partire dall'Onu, le Istituzioni Finanziarie Internazionali, in primis FMI, e le Banche Multilaterali di Sviluppo. Il vertice sarà l'occasione per la presentazione dei principi generali del Piano Mattei e della sua metodologia, Piano a cui lavora il governo italiano e improntato "a un approccio 'globale' e 'non-predatorio'", come ama rimarcare la presidente del Consiglio. Per far sì che il Piano si concretizzi, sarà centrale la condivisione e la collaborazione con gli Stati africani, sia nelle fasi di elaborazione, sia nella fase di definizione e attuazione dei progetti che lo compongono. In questa ottica il vertice Italia-Africa, per il governo italiano, risulta "fondamentale per raccogliere contributi, spunti e proposte concrete dei partner africani". Tanto più con l'avvio, a febbraio, della cabina di regia che darà il la alle missioni della Struttura del Piano Mattei in Africa.
Primo piano
La ricostruzione

Femminicidio a Barga, uccisa all'ultimo appuntamento: il coltello di Rambo, la separazione e quella volta che la casa bruciò

di Luca Tronchetti
Le nostre iniziative