Il Tirreno

Shoah: Roccella, 'non sottovalutare oggi ciò che è stato sottovalutato in passato'

27 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 gen. (Adnkronos) - "La memoria non è una celebrazione retorica, né un ricordo da tenere nel cassetto e tirare fuori nelle occasioni comandate. La memoria, che è doveroso onorare affinché resti viva ogni giorno, deve servire anche e soprattutto a capire e a saper giudicare il presente, a non sottovalutare oggi ciò che è stato sottovalutato in passato”. Lo afferma Eugenia Roccella, ministra per la Famiglia, la Natalità e le Pari opportunità. “Giornate come questa -aggiunge- servono a ricordare a tutti quanto sia facile ignorare o sminuire alcuni segnali. La storia deve essere una lezione, un memento alle generazioni del presente e del futuro. E se c’è un messaggio che ci manda oggi il Giorno della Memoria della Shoah è il dovere di rispettare e di garantire il diritto degli ebrei a vivere in pace, nei luoghi del mondo in cui si trovano dopo la diaspora e soprattutto in Israele, dove quel diritto e quella pace sono stati minacciati fin dal primo momento. Questo deve lasciarci la giornata di oggi -conclude la ministra affinché le celebrazioni abbiano davvero un senso”.
Primo piano
Turismo e servizi

Sulla costa toscana è estate tutto l’anno, gli stabilimenti aprono già a marzo: ecco dove e su cosa puntano i balneari

di Ilenia Reali
Le nostre iniziative