Il Tirreno

Milano: predisposto in prefettura il piano di sicurezza per Capodanno

27 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Milano, 28 dic. (Adnkronos) - Il prefetto di Milano, Claudio Sgaraglia, nel corso del comitato provinciale per l’ordine e sicurezza pubblica, riunitosi questo pomeriggio, ha definito linee di intervento e mirate misure di prevenzione, anche alla luce dell’attuale contesto internazionale, per "garantire il sereno svolgimento dei festeggiamenti". Il piano, spiega la prefettura, prevede idonei dispositivi di sicurezza, soprattutto presso quei luoghi dove tradizionalmente, anche in assenza di specifiche iniziative, si verificano alte concentrazioni di persone. Per questi siti, saranno predisposti specifici servizi di vigilanza per evitare eccessivi assembramenti che possano costituire pericolo per i presenti. Tali dispositivi di sicurezza, con il coinvolgimento delle forze di polizia, della polizia locale e del comando provinciale dei vigili del fuoco, "sono stati calibrati anche in funzione di prevenzione e contrasto di episodi di criminalità diffusa, di atti di intemperanza, favoriti da situazioni di affollamento, nonché per assicurare un pronto intervento di soccorso pubblico". A tal fine, nel corso del comitato è stata stabilita la istituzione, per la notte di Capodanno, di un presidio di pronto intervento, anche sanitario, in Piazzetta Reale ed è stata prevista l'emanazione di una ordinanza sindacale che limiti, all’interno della cerchia filoviaria, la vendita e la somministrazione di bevande in bottiglie e in contenitori di vetro e lattine e la vendita e la somministrazione di bevande superalcoliche, sia in forma fissa che ambulante. Per garantire, infine, la sicurezza della circolazione stradale ed autostradale, anche nei giorni interessati da intenso traffico o da condizioni meteorologiche avverse, è stato disposto il rafforzamento della vigilanza da parte della polizia stradale, per un’efficace attività di prevenzione e repressione delle violazioni delle norme di sicurezza stradale.
Primo piano
Emergenza idrica

In Toscana manca l'acqua: dall'Elba alla Lunigiana, ecco tutti i progetti per non restare a secco

di Francesco Paletti
Le nostre iniziative