Il Tirreno

Atletica: test a Pamplona il 29 dicembre per Diaz e Bruni

27 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Pamplona, 27 dic. - (Adnkronos) - Il 2024 è alle porte e due primatisti italiani sono pronti a saltarci sopra. A Pamplona, in Spagna, termina il 2023 di Andy Diaz e di Roberta Bruni, o forse è meglio dire che da qui, dal Navarra Indoor Athletics di venerdì 29 dicembre, comincia la nuova stagione del triplista e dell’astista. Per entrambi si tratterà di una gara-test, una verifica di quanto fatto finora in allenamento, ma in un contesto competitivo di discreto valore. Diaz (Libertas Unicusano Livorno), campione della Diamond League per il secondo anno consecutivo, recordman italiano grazie al 17,75 stampato al Golden Gala di Firenze, affronterà l’impegno con una rincorsa dimezzata, ancor più che ridotta, che nei programmi di coach Fabrizio Donato non dovrebbe superare i sette passi. Il futuro azzurro Diaz (potrà indossare la maglia della Nazionale dal 1° agosto 2024), 28 anni compiuti il giorno di Natale, incontrerà in pedana alle 19 un altro ex cubano, l’esperto Alexis Copello (Azerbaigian) bronzo mondiale a Berlino 2009, e il finalista europeo all’aperto e al coperto Tiago Pereira (Portogallo). Per Roberta Bruni (Carabinieri) è invece una ‘prima’ in casa, dopo sette settimane di allenamento proprio a Pamplona, alla corte di Alexandre Navas: anche per lei una rincorsa ridotta (12 appoggi) per un controllo tecnico sull’azione di corsa e di salto. L’azzurra, alle 19.30 in gara con la greca Nikoleta Kiriakopoulou bronzo iridato a Pechino 2015 e la spagnola Maialen Axpe, chiuderà così una stagione che l’ha vista ritoccare entrambi i (suoi) primati italiani, al coperto con il 4,62 di Ancona e all’aperto con il 4,73 di Chiari.
Primo piano
La testimonianza

Firenze, parla Maria: «Così la polizia mi ha fratturato il naso durante il corteo, colpita al volto senza motivo»

di Danilo Renzullo
Le nostre iniziative