Il Tirreno

Calcio: Atalanta ko con un gol di Ferguson all'86', 3/a vittoria di fila per il Bologna che resta quarto

23 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Bologna, 23 dic. - (Adnkronos) - Un gol di Ferguson all'86' regala al Bologna la vittoria per 1-0 sull'Atalanta che permette ai felsinei di restare al 4° posto. La squadra di Motta, al 3° successo di fila, si aggiudica la sfida Champions dopo un match equilibrato e giocato a viso aperto dalle due squadre. Meglio i padroni di casa nella prima mezz'ora poi crescono gli ospiti nel finale della prima frazione, ripresa equilibrata e con occasioni da una parte e dall'altra. In classifica i rossoblù salgono a quota 31, con una lunghezza di vantaggio sulla Fiorentina, mentre i nerazzurri sono settimi a quota 26. Inizio di partita con i padroni di casa più propositivi e gli ospiti più coperti e pronti a ripartire. Le occasioni però latitano e bisogna aspettare il 23' per la prima occasione. Movimento centrale di Zirkzee che sposta palla tra il destro e il sinistro e appoggia per Saelemaekers che fa girare il destro di prima intenzione: palla alta di poco. Al 28' azione del Bologna che si sviluppa sul lato sinistro dell'area di rigore: passaggio centrale e respinta corta della difesa bergamasca, arriva Ferguson per piazzarla ma il suo destro viene murato dalla difesa orobica. Al 35' prima opportunità per la 'Dea' in contropiede. Su una palla deviata da Calafiori, De Ketelaere riesce a innescare la corsa di Lookman che si allunga la sfera e si presenta davanti al portiere ma conclude a lato. La squadra di Gasperini prende fiducia e si rende pericolosa anche al 39'. Grande giocata di De Ketelaere con una sterzata in area e il cross per il colpo di testa di Koopmeiners che gira in torsione e manda alto di poco. Nel recupero del primo tempo ancora l'Atalanta in attacco. Bell'assist di Ederson per Lookman che rientra sul mancino e va al tiro: palla alta. In avvio di ripresa vicina al vantaggio la squadra ospite. Al 6' Lookman se ne va sulla sinistra e appoggia dall'altra parte per Koopmeiners che deve solo appoggiare in rete, ma è decisiva la scivolata di Freuler che tocca con la punta e mette in angolo. Al 18' torna a farsi pericoloso il Bologna. Splendida giocata personale di Zirkzee che si muove per linee centrali, conclude un paio di scambi e offre a Fabbian la chance facile per il vantaggio: destro a botta sicura e palla clamorosamente alta davanti al portiere. Al 24' Saelemaekers scappa via in velocità semina il panico nella retroguardia orobica, sterza e calcia col destro ma non riesce a dare potenza al pallone, facile preda di Carnesecchi. Al 35' Urbanski riceve sul vertice sinistro dell'area di rigore, rientra sul destro e calcia sul palo lontano: conclusione interessante che non trova la porta di poco. Passano tre minuti e il Bologna sorprende gli avversari su una rimessa laterale, con Ferguson che controlla in area e calcia di sinistro mandando la sfera fuori di un soffio. Dall'altra parte chance per i bergamaschi: Koopmeiners recupera palla e in area serve centralmente per Muriel che la gira subito col destro ma conclude alto. Al 41' arriva il gol partita di Ferguson: nasce tutto da calcio d'angolo, con il cross di Orsolini per il colpo di testa dello scozzese che approfitta anche di un'uscita a metà del portiere e lo trafigge. Nel finale la 'Dea' tenta una reazione ma l'unica chance capita al 92' sui piedi di Muriel che tenta un tiro da fuori area, con palla abbondantemente alta.
Primo piano
La tragedia

Livorno, muore a 51 anni schiacciata con lo scooter fra due auto: chi è la vittima e la dinamica

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative