Il Tirreno

Confalone (Novartis), 'con Lilt per prevenzione e screening di uomini e donne'

30 ottobre 2023
5 MINUTI DI LETTURA





Roma, 30 ott. (Adnkronos) - "Una collaborazione nata proprio dalla coscienza dell'importanza della prevenzione, di uno screening precoce e di una diagnosi precoce e per la lotta ai tumori, in particolare quelli alla mammella e il tumore alla prostata, i tumori con maggiore prevalenza in Italia e in generale nel mondo occidentale". Così Valentino Confalone, Country President e amministratore delegato di Novartis in Italia, descrive l'iniziativa messa in campo con Lega italiana per la lotta ai tumori (Lilt) Milano, che dal 26 al 28 ottobre, ai Giardini Montanelli di Milano, ha offerto visite di prevenzione oncologica, per sensibilizzate uomini e donne alla necessità di controlli periodici. (VIDEO) "In Italia - continua Confalone - abbiamo oltre 800mila donne con una diagnosi di tumore alla mammella e oltre 500mila uomini con una diagnosi di tumore alla prostata", neoplasie che hanno "un'incidenza annua di oltre 50mila nel caso della mammella e di oltre 40mila nel caso della prostata. Numeri importanti che rendono quindi essenziale la prevenzione soprattutto attraverso lo screening e la diagnosi precoce. E' questo il tema della collaborazione che ha visto insieme Lilt e Novartis Italia". Il cancro al seno, che colpisce una donna su 9 - ricorda una nota - è il più diagnosticato tra quelli femminili, ma grazie a farmaci mirati registra un tasso di sopravvivenza fino al 91% dei casi. Il tumore della prostata, il più frequente tra i maschi, ha una sopravvivenza a 5 anni fino al 94% dei casi ed è in costante e sensibile crescita. Per entrambi i tumori, i controlli periodici sono fondamentali. Durante il tour 'Lilt&Novartis', in 3 giorni sono state messe a disposizione oltre 200 visite gratuite: un controllo urologico per lui, nello Spazio Lilt Mobile, l'ambulatorio dell'associazione che porta la prevenzione su 4 ruote, mentre alle donne è stato fferto un voucher omaggio per un controllo senologico prenotabile in uno degli Spazi Lilt del territorio di Milano e di Monza. "E' un impegno davvero a 360 gradi che parte dalla prevenzione - sottolinea Confalone - e la campagna con Lilt è un esempio di questo impegno". Ma l'impegno di Novartis Italia va anche oltre il tour 'Lilt&Novartis', grazie alla "collaborazione con le istituzioni nella implementazione, ad esempio, del Piano oncologico nazionale e dei piani oncologici regionali e attraverso la ricerca scientifica e l'innovazione, che - conclude - recentemente hanno offerto risultati molto promettenti, sia nel tumore della prostata sia nel tumore della mammella". Lei, lui e la doppia prevenzione contro i tumori al seno e alla prostata, tra il Nastro rosa di ottobre e quello blu di novembre. Appuntamento al parco. Per 3 giorni, da oggi a sabato 28 ottobre, ai Giardini Montanelli di Milano è stato possibile accedere a visite gratuite - oltre 200 quelle messe a disposizione in diverse modalità - per entrambe le 'metà' della coppia. L'iniziativa è nasce dalla collaborazione tra Lilt (Lega italiana per la lotta contro i tumori) Milano e Novartis, con il patrocinio di Europa Uomo. Obiettivo: dare la possibilità a uomini e donne di attivare reciprocamente una maggiore attenzione alla salute e ai controlli periodici per i tumori maggiormente diffusi. In programma anche momenti di confronto tra medici, pazienti e associazioni oncologiche. Il tumore al seno è il più diagnosticato tra quelli femminili, è una patologia che colpisce circa una donna su 9 in Italia. Con diagnosi e terapie sempre più mirate, si registra però un tasso di sopravvivenza fino al 91% dei casi. I controlli periodici restano lo strumento fondamentale di prevenzione, che consente di identificare la malattia in modo tempestivo e aumentare l'efficacia della cura. Lo stesso vale per lui. Il tumore alla prostata è attualmente la neoplasia più frequente tra i maschi e rappresenta oltre il 20% di tutti i tumori diagnosticati a partire dai 50 anni di età. Una patologia che occupa il primo posto per incidenza. La sopravvivenza a 5 anni registra una percentuale fino al 94% dei casi ed è in costante crescita. Le visite gratuite sono state possibili per tutte e 3 le giornate, dalle 9 alle 18. Il tour è realizzato a cavallo tra la campagna Nastro rosa, nel mese di ottobre tradizionalmente dedicato alla prevenzione del tumore della mammella, e la campagna Nastro blu che nel mese di novembre accende i riflettori sulla prevenzione del carcinoma alla prostata. Per lui c'è la possibilità di un controllo di prevenzione urologica da effettuare subito sullo Spazio Lilt Mobile, l'ambulatorio che porta la prevenzione su quattro ruote, presente ai Giardini Montanelli (ingresso da via Palestro, davanti al civico 18). Non è necessaria la prenotazione. A chi accompagna la persona alla visita urologica verrà consegnato un voucher omaggio, per un controllo senologico prenotabile in uno degli Spazi Lilt del territorio di Milano e di Monza. E' "una sfida da combattere insieme per ridurre l'impatto del tumore sulla vita delle persone - ha sottolineato Marco Alloisio, presidente di Lilt Milano Monza Brianza - In queste 3 giornate, uomini e donne sono invitati a confrontarsi con i loro nemici numero uno: i tumori alla prostata e al seno. La buona notizia è che sono anche i tumori con le percentuali di sopravvivenza più alte. La prevenzione del tumore al seno è diventata per le donne una buona abitudine capace di salvare la vita. Gli uomini, invece, continuano a temporeggiare troppo nel sottoporsi a controlli regolari. Questo evento è portatore di un chiaro messaggio, per ricordare che la prevenzione è fondamentale per tutti. Lilt è il punto di riferimento nelle tre dimensioni della prevenzione oncologica: primaria, secondaria e terziaria. Insieme a Novartis invitiamo a non rimandare mai un gesto che può fare la differenza". "Auspichiamo che questo messaggio di attenzione alla salute e ai controlli periodici per i tumori maggiormente diffusi possa avere un'eco ancora più forte in occasione del mese dedicato alla sensibilizzazione sul tumore al seno e alle porte del mese dedicato al tumore alla prostata, aree di grande attenzione da parte di Novartis", ha aggiunto Valentino Confalone, Country President e amministratore delegato di Novartis Italia. Nell'area dei Giardini Montanelli è stato inoltre allestito un ring, per ospitare gli approfondimenti. Sarà anche un luogo che inviterà chiunque a entrare nel ruolo di fighter, per indossare i guantoni e lottare in prima persona contro il tumore e per metterlo definitivamente al tappeto. Il programma della 3 giorni prevedeva talk di approfondimento con urologi e senologi, e venerdì 27 ottobre era prevista, oltre alle visite, un'attività di sensibilizzazione alla prevenzione e per capire quanta attenzione viene riservata ai controlli periodici e agli stili di vita salutari. La coppia dello spettacolo Juliana Moreira ed Edoardo Stoppa ha condotto dalle 10 alle 12 interviste con l'obiettivo di coinvolgere i passanti e alcuni pazienti. Le inziative sono proseguite anche sabato (il programma completo sul sito della Lilt Milano).
Primo piano
Bolkestein

Concessioni balneari, la Toscana “brucia” Roma: c’è l’indennizzo per chi perde l’asta. Chi esulta e chi è perplesso

di Mario Neri