Il Tirreno

Toscana

Viabilità: il tema

Fi-Pi-Li, Ncc: «Basta un incidente per bloccare mezza Toscana». L’ultima odissea tra Empoli e Firenze


	Traffico rallentato in FiPiLi (foto di repertorio)
Traffico rallentato in FiPiLi (foto di repertorio)

L’associazione di noleggi per conducente dopo la lunga coda: «Ennesimo caso in pochi giorni, così la superstrada è diventata un incubo»

08 luglio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. «Ci risiamo: basta un incidente e la FiPiLi va in tilt. È capitato oggi (lunedì 8 luglio, ndr) per l’ennesima volta nel giro di pochi giorni. La Toscana dà di sé un pessimo biglietto da visita a turisti italiani e stranieri».

L’incidente

A dirlo è Azione Ncc, l’associazione di noleggi per conducente, dopo l’incidente di stamani sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno che ha causato 10 chilometri di coda tra Empoli e Firenze.

La nota

«La FiPiLi è un’arteria fondamentale per gli spostamenti in Toscana – dicono da Azione Ncc –, ma a oggi non è una struttura degna di un Paese civile. È un incubo tutto l’anno, ma soprattutto in estate quando al traffico dei lavoratori si aggiunge quello dei turisti. Serve un piano di investimenti per modernizzarla e renderla sicura nel più breve tempo possibile, basta con gli interventi tampone».

Primo piano
Esteri

Il presidente Usa Joe Biden: «Mi ritiro dalla corsa alla Casa Bianca». La nota e l’endorsement a Kamala Harris

Sport