prato
cronaca
Profughi reclutati per lavorare nei campi del Chianti, inchiesta sul caporalato - Video

La conferenza stampa in Procura (foto Batavia)
L'operazione riguarda l'impiego di lavoratori stranieri in agricoltura, impegnati centinaia di poliziotti e finanzieri. Gli irregolari venivano impiegati nelle aziende vinicole del Chianti fiorentino: 12 avvisi di garanzia, coinvolti professionisti. Le indagini sono partire dal centro di accoglienza di Santa Caterina

10 maggio 2016


Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.