Il Tirreno

Pontedera

Mobilieri Panattoni colpisce, il Poggibonsi agguanta il pari

Mobilieri Panattoni colpisce, il Poggibonsi agguanta il pari

Un punto comunque utile per i rossoblù

29 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





PONSACCO. Succede tutto nel primo tempo tra Mobilieri Ponsacco e Poggibonsi, che si dividono la posta al termine di una partita tutto sommato equilibrata che permette a entrambe le formazioni di compiere un piccolo passo verso i rispettivi obiettivi.
C’è un pizzico di rammarico in più per i padroni di casa, ancora una volta incapaci di mantenere il vantaggio. Dopo il pari di Livorno, anch’esso subìto in rimonta, la squadra di Bozzi si è fatta raggiungere quasi subito anche dal Poggibonsi, squadra in salute che dopo un inizio non brillante, adesso si è tratta d’impaccio dalle posizioni che scottano. Per i Mobilieri, la nota positiva è rappresentata dal fatto che quello col Poggibonsi è il secondo risultato utile di fila, che consente ai rossoblù di raggiungere il Cenaia e di mantenere invariato il distacco dalla zona playout, distante 4 lunghezze.
Parte bene il Ponsacco, che in apertura di partita è più vivace degli ospiti, con il solito Panattoni a fare a sportellate con la difesa avversaria. Lo stesso attaccante scuola Pisa, prima recrimina per un fallo da rigore non visto da Leorsini, poi alla mezz’ora porta in vantaggio i suoi: bel servizio in profondità di Bardini per lo sgusciante attaccante di Bozzi che resiste a una carica e si presenta solo davanti a Pacini trafiggendolo con un rasoterra angolato, imprendibile per il portiere giallorosso. La gloria del Ponsacco dura però pochi minuti: al 37’ cross in area di Camilli, Fontanelli respinge sui piedi di Vitiello che calcia a botta sicura trovando – secondo l’arbitro – il braccio di Bologna. È rigore, che lo stesso Vitiello trasforma spiazzando Fontanelli.
A fine primo tempo, buona occasione per Milli, che crossa sul secondo palo senza però trovare nessun compagno pronto alla deviazione decisiva.
Più tonico il Ponsacco anche nel secondo tempo, ma i tentativi prima di Nieri (bel cross di Bologna non sfruttato a dovere) poi di Panattoni non sono fortunati. Il Poggibonsi non ha interesse ad alzare i ritmi gara e pare accontentarsi dell’1-1. Bozzi rimescola un po’ le carte, ma a parte una superiorità territoriale pressoché continua, le occasioni si contano sulle dita di una mano. Finisce con un pareggio che soddisfa più il Poggibonsi che il Ponsacco. Ma l’importante, in questo momento, era muovere ancora la classifica. In attesa di tempi migliori e di qualche gol in più.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Esteri

Il presidente Usa Joe Biden: «Mi ritiro dalla corsa alla Casa Bianca». L’endorsement a Kamala Harris

Sport