Il Tirreno

Pontedera

Cerca lavoro: le offerte in Toscana
Servizi e lavoro

Bientina, nuova Rsa da 48 posti: in arrivo 35 assunzioni. I tempi, le figure richieste e come candidarsi

di Paola Silvi
Bientina, nuova Rsa da 48 posti: in arrivo 35 assunzioni. I tempi, le figure richieste e come candidarsi

Il progetto della Fondazione Madonna del Soccorso. Rinasce Palazzo Gerini e sarà recuperata anche la chiesa: il cantiere al via entro l’estate durerà circa un anno

10 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





BIENTINA. Una pioggia di assunzioni, una nuova e accogliente residenza sanitaria assistitita, con tanto di centro diurno e una riqualificazione del centro storico di Bientina. Dalla chiesetta intitolata al Sacro Cuore, quella dei Pacini Battaglia tanto per intenderci, a Palazzo Gerini che si trasformerà nella struttura dedicata a 48 anziani. È il progetto dalle tante opportunità, di cura, di restyling e di lavoro che la Fondazione Madonna del Soccorso Onlus di Fauglia presenterà alla cittadinanza, il 24 maggio, con il patrocinio dell’amministrazione bientinese, al cinema parrocchiale Don Bosco. «Una casa di riposo vive – dice il presidente della Fondazione, don Mario Brotini – grazie ai legami e ai rapporti che intesse con il territorio. Desidero per questo ringraziare in primis il parroco don Ettore Baroni che ci ha contatto e invitato a Bientina e il Comune con cui stiamo collaborando in sintonia».

I tempi

Così entro l’estate si aprirà il cantiere e partirà quella mini rivoluzione che prevede un edificio completamente risistemato e tre piani a disposizione degli utenti, circondati da pergolati e verdi aiuole. La fine dei lavori invece è fissata tra un anno e mezzo ma il percorso è già tracciato sulla base di incontri, riunioni e proposte formative. E se lunedì sera il consiglio di amministrazione si è riunito alla presenza del vescovo di San Miniato, monsignor Giovanni Paccosi per approfondire il tema e dettarne le linee guida, è già fissato al 29 aprile anche l’avvio del corso di addetto all’assistenza di base che si terrà a Bientina per offrire la possibilità a chiunque abbia intenzione di inserirsi in struttura di ottenere la qualifica richiesta. Perché alla nuova Rsa cercano 35 figure professionali. Venti addetti all’assistenza di base (Adb) , un paio di animatori, altrettanti fisioterapisti, impiegati amministrativi e infermieri.

Religione e progetti

«Siamo orgogliosi – aggiunge il direttore Riccardo Novi – di dare concretezza a questo disegno che coniuga un’attenzione sociale a una fascia di popolazione più fragile come quella della terza età, un impegno ad assumere persone della comunità e l’aspetto religioso». Non a caso la residenza si chiamerà Madonna del Sacro Cuore perché nel nome unisce la devozione mariana e il recupero della storica chiesa, luogo del cuore di molti bientinesi, con il restauro della Madonna che era al suo interno. Su esplicita richiesta del parroco poi, ma solo dopo aver ottenuto il nulla osta dall’Arcivescovo di Pisa, monsignor Giovanni Paolo Benotto, potrebbero arrivare a dare una mano le suore. Tanto che è programmata per il 6 ottobre la posa simbolica della prima pietra, con la processione. Ma questo è solo l’inizio per una struttura che replicherà a Bientina il modello delle altre già gestite dalla Fondazione a Orentano e a Fauglia. Senza dimenticare l’altra che sorgerà a Santa Maria a Monte. E il risultato sarà la metamorfosi di Palazzo Gerini, acquistato dall’ente nel novembre 2023, in un edificio dove non mancherà niente, corredato di palestra, lavanderia, camere, locali comuni per ricevere i familiari e modificato per rispondere alle autonomie e alle esigenze degli ospiti, con la realizzazione di un centro diurno per sei anziani.

Il Comune

«A Bientina – conferma il sindaco Dario Carmassi – non avevamo una casa di riposo. Quando la Fondazione ci ha informato abbiamo colto al volo l’occasione. La struttura sarà piccola, di qualità. E non solo ci consentirà di mettere in campo soluzioni varie e diverse per i nostri cittadini, con un occhio di riguardo agli anziani ma ci permetterà pure di riqualificare piazza Martiri della Libertà. Il palazzo era in stato di abbandono e in condizioni degradate e anche la chiesa stava facendo la stessa fine». Chi invece fosse interessato a partecipare al corso, riconosciuto dalla Regione Toscana, per Adb può inviare una mail a info@formazionemds. it oppure chiamare allo 050 650398.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole