Il Tirreno

Pisa

Pisa calcio
Voti e giudizi

Pisa, rompicapo playoff: due gli incontri da “circoletto rosso”

Il rigore-pazzo: l’attaccante del Venezia se lo calcerà col piede destro su quello sinistro. Non si può (foto Muzzi)
Il rigore-pazzo: l’attaccante del Venezia se lo calcerà col piede destro su quello sinistro. Non si può (foto Muzzi)

D’Angelo: «Siamo stati molti bravi a recuperarla»

18 febbraio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





PISA.  Praticamente un incrocio tra un Sudoku particolarmente ostico e il vecchio e caro Cubo di Rubik.

La lotta al vertice della Serie B, insomma, alle spalle del lancio Frosinone somiglia sempre di più a un tremendo rompicapo. Con scenari che cambiano di continuo, giornata dopo giornata, così come le quotazioni delle 10 squadre racchiuse in appena 8 punti: dai 42 del Genoa ai quelle del gruppone a quota 34. In questo senso tra oggi e domani i responsi più attesi sono quelli in arrivo dagli scontri diretti Bari-Cagliari e Modena-Genoa. Ma attenzione alle sorprese. Che sono sempre dietro l’angolo per definizione e che in un panorama di equilibrio come quello della Serie B attuale possano essere considerate addirittura in agguato.

Intanto D’Angelo incassa il punto preso col Venezia. «Non siamo partiti male. Loro hanno fatto un bel gol. Nel secondo tempo la squadra ha fatto molto bene fino al pari. Di positivo c'è che la squadra ha dimostrato carattere. Trovarsi sotto per la terza volta in casa non era facile. Il pubblico ha dato una mano».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco