Il Tirreno

Pisa

dal campo 

Anche Varnier e Soddimo in gruppo alla ripresa della preparazione

Andrea Chiavacci
Anche Varnier e Soddimo in gruppo alla ripresa della preparazione

27 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





PISA. Il Pisa ha iniziato ieri a prepararsi a un vero e proprio tour de force: quattro partite in dieci giorni, a partire da sabato prossimo e tutte alle 14, per chiudere un campionato che al momento vede i nerazzurri a -4 dalla zona playoff, in attesa di Empoli-Chievo di oggi, e a +7 sull'Ascoli quint'ultimo.

Si parte con la sfida del primo maggio sul campo di un Frosinone che non vince da sette giornate e vuol evitare brutte sorprese, poi martedì 4 arriverà il Venezia all'Arena, venerdì 7 i nerazzurri andranno sul campo del Brescia, decimo con gli stessi punti del Pisa, e infine lunedì 10 la sfida casalinga contro una Virtus Entella, oggi di scena a Pescara nel recupero, ultima in classifica. Un calendario quindi con vari gradi di difficoltà.

Qualche buona notizia arriva da San Piero a Grado. Ieri, alla ripresa, Varnier è finalmente tornato ad allenarsi in gruppo e potrebbe partire dalla panchina allo Stirpe e poi giocarsi le sue carte con i lagunari. Anche Soddimo si allena in gruppo ma non è al massimo della condizione mentre Masucci si allena ancora a parte con la mente già rivolta alla prossima stagione.

In vista di Frosinone potrebbero esserci diversi cambi rispetto alla squadra che ha pareggiato per 2-2 a Lignano Sabbiadoro con il Pordenone. Intanto Birindelli tornerà titolare sulla fascia destra e probabilmente Beghetto, uno degli ex di turno, potrebbe avere una chance dal primo minuto. A centrocampo il ruolo di play potrebbe toccare di nuovo a Quaini e non è detto che De Vitis venga riproposto in difesa. Sulla carta le certezze arrivano dalla cintola in su con Gucher alle spalle di Vido e Marconi, che D'Angelo ritrova con il morale alto dopo la bella doppietta di sabato scorso. Intanto Mazzitelli dopo il giallo di Lignano è entrato in diffida con Pisano e Benedetti. —

Andrea Chiavacci

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Lavoro e diritti

Amadori annuncia il licenziamento di 200 lavoratori in Toscana: sciopero il 20 giugno