Il Tirreno

Pisa

la ripartenza della scuola 

Aiuti per affitti e nuove aule, 500mila euro dal ministero

Francesco Loi
Aiuti per affitti e nuove aule, 500mila euro dal ministero

La Provincia riceve la copertura delle spese per Palazzo Blu a Pontedera oltre a fondi destinati a sistemare gli spazi al Buonarroti, all’Itis e al Fascetti

30 agosto 2021
3 MINUTI DI LETTURA





Francesco Loi

PISA. Oltre mezzo milione di fondi ministeriali per le scuole superiori del territorio. Con l’obiettivo, soprattutto, di avere spazi tali da organizzare una ripartenza in sicurezza nel secondo anno didattico dell’era Covid che si appresta a partire. «Nello specifico, abbiamo ottenuto circa 318mila euro per gli affitti che ci consentiranno di poter continuare a garantire la disponibilità di Palazzo Blu a Pontedera», dice Massimiliano Angori, presidente della Provincia. «Inoltre – aggiunge Angori – riceviamo 200mila euro per interventi di messa in sicurezza e adeguamento di spazi al liceo Buonarroti, all’Ipsia Fascetti e all’Itis da Vinci. Attraverso un buon operato della struttura tecnica della Provincia siamo riusciti a partecipare al bando con proposte concrete e meritevoli di finanziamento che garantiranno lavorazioni importanti in un anno scolastico che si presenterà ancora fortemente caratterizzato dall’emergenza sanitaria. Proseguiremo anche nelle sinergie istituzionali già avviate in modo che la sicurezza e l’attività in presenza possano convivere nelle migliori delle condizioni».

Riguardo al capitolo affitti, al ministero dell’Istruzione era stato richiesto il finanziamento del canone di locazione per l’anno scolastico 2021-2022 relativo alla porzione di Palazzo Blu a Pontedera già contrattualizzata a inizio 2021. Una spesa di 238.510 euro Iva compresa e inoltre sono state stimate in 80mila euro le spese di conduzione dell’immobile in questione, anch’esse ammissibili al finanziamento.

Sul capitolo lavori di messa in sicurezza e adattamento spazi, «l’avviso ministeriale – dice ancora Angori – ha previsto una spesa ammissibile di complessivi 200mila euro. Tenuto conto della tempistica di attuazione sono stati individuati interventi già programmati dalla Provincia e finanziati con proprie risorse, così che l’acquisizione del finanziamento consentirà di recuperare parte delle risorse necessarie e già stanziate, e di attivare conseguentemente ulteriori interventi di adeguamento e miglioramento degli spazi scolastici».

Questi interventi riguardano i nuovi laboratori di elettronica nella Palazzina Telecomunicazioni del da Vinci-Fascetti. Ultimazione prevista entro novembre. «L’intervento – dicono i tecnici provinciali – è finalizzato al recupero di ambienti obsoleti non più utilizzabili da mettere a disposizione della scuola anche nell’ottica del miglioramento dell’offerta formativa. Importo 350mila euro».

Secondo intervento, opere serramentistiche e da fabbro al complesso Marchesi. Lavori appaltati e di prossimo inizio. «L’intervento è finalizzato al miglioramento delle condizioni di aerazione di aule agli istituti Buonarroti e Santoni. In particolare, è prevista l’installazione di finestre in aule del liceo Buonarroti, recuperando per l’attività didattica in presenza alcune aule che nello scorso anno scolastico erano rimaste inutilizzate. Importo oltre 73mila euro».

Terzo intervento, sostituzione e manutenzione di infissi al da Vinci-Fascetti. «In corso l’approvazione del progetto per indire la gara d’appalto. L’intervento è finalizzato al miglioramento delle condizioni di sicurezza e aerazione di spazi didattici e spazi comuni, e in particolare l’adeguamento a norma degli infissi del laboratorio di misure elettriche. Importo 187mila euro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime 
Italia

Malore per il ministro Crosetto, trasportato in ospedale

Sport