Il Tirreno

Piombino. Ancora giù al Magona. Punti preziosi per il Castiglioncello

Piombino. Ancora giù al Magona. Punti preziosi per il Castiglioncello<br type="_moz" />

I nerazzurri fanno fatica a reagire, ma Bulli firma il gol della bandiera

30 ottobre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





PIOMBINO. Il derby tra Atletico Piombino e Castiglioncello vede gli uomini di mister Citi tornare a casa con tre punti in tasca grazie al successo per 1-3 sui padroni di casa. Vittoria importante per gli azzurri, che fanno un bel balzo in classifica e si portano fuori dalla zona playout, dove invece scivola la formazione di mister Brontolone.

La classifica dei piombinesi è comunque bugiarda per il livello di gioco espresso da Fatticcioni e compagni, che hanno tutte le carte in regola per invertire la rotta e risalire la china. Dal canto suo, invece, il Castiglioncello si conferma squadra da trasferta avendo finora raccolto 6 dei 7 punti conquistati nelle prime 7 giornate di campionato lontano dal quartier generale. Tra Atletico Piombino e Castiglioncello lo 0-0 iniziale dura appena tre minuti.

Tanto basta agli azzurri per passare in vantaggio. Il Castiglioncello manovra bene la sfera sulla sinistra con Moscati e Balducci, la palla arriva poi a Giorgio Mori che dal limite dell’area libera un bolide che finisce la sua corsa sotto l’incrocio dei pali alle spalle di un incolpevole Cappellini. I padroni di casa accusano il colpo e fanno fatica a reagire, lasciando spazio alle giocate degli avversari. Gli ospiti si muovono bene sulla fascia destra mettendo in difficoltà la retroguardia piombinese con Grandi che viene pescato a tu per tu solo davanti a Cappellini, la conclusione del numero 7 del Castiglioncello colpisce la traversa e il punteggio resta 0-1. Superato lo shock iniziale, l’Atletico alza il baricentro alla ricerca del pari, ma gli azzurri di Citi sono attenti nel fare buona guardia e nell’allontanare i pericoli. La miglior occasione per i locali arriva grazie a uno spunto di Mirko Mori, che rientra da sinistra e impegna con un tiro a giro Barbetta, con il portiere del Castiglioncello che con un grande intervento mantiene inviolata la porta.

In avvio di ripresa, gli azzurri siglano subito il raddoppio. Su un corner battuto da Giorgio Mori, Landi segna di testa coronando una prestazione che lo colloca tra i migliori in campo. Sotto di due gol, il Piombino si riversa in attacco per accorciare le distanze. A fermare i padroni di casa ci pensa anche la sfortuna, con la traversa piena colpita da un tiro da fuori area di Gentili. La pressione dei piombinesi porta a tutta una serie di calci d’angolo e punizioni, che però non vengono sfruttati. Sul finale una parata di Cappellini dice “no” a un tentativo del neo-entrato Lami. Al 90’Moscati, appostato sul secondo palo, chiude i giochi mettendo la firma sullo 0-3. Prima di andare tutti sotto la doccia c’è spazio ancora per un’ultima emozione con Bulli che di testa realizza il più classico dei gol della bandiera per l’Atletico Piombino.

Primo piano
Esteri

Il presidente Usa Joe Biden: «Mi ritiro dalla corsa alla Casa Bianca». L’endorsement a Kamala Harris

Sport