Il Tirreno

Primavera e promozione

L’Elba e lo sport in bassa stagione: eventi al via, centinaia le presenze

di Antonella Danesi
Un momento di una precedente edizione della Maratona dell’isola d’Elba che si corre nelle strade di Campo nell’Elba (foto d’archivio)
Un momento di una precedente edizione della Maratona dell’isola d’Elba che si corre nelle strade di Campo nell’Elba (foto d’archivio)

Vela, triathlon cross, maratona e altre manifestazioni: un turismo diverso

20 aprile 2024
3 MINUTI DI LETTURA





PORTOFERRAIO. Dal triathlon alla vela, dal kayak all’E- bike e alla maratona. L’outdoor detta l’inizio della stagione elbana con eventi sportivi che tra aprile e maggio porteranno sull’isola centinaia tra atleti, accompagnatori e famiglie al seguito.

Il programma si fa particolarmente fitto nel ponte del 25 aprile con manifestazioni sportive su tutti i versanti, sia in terra che in mare.

Dal 24 al 28 aprile Marciana Marina ospita lo Ski festival, (organizzato dalla Pro Loco e Sea Kayak Italy) che riunisce appassionati di kayak da tutta Italia e dal mondo. Una manifestazione che per cinque giorni vede attività legate al kayak da mare, tra cui anche tecniche di salvataggio e basi per l’attrezzatura specifica per praticare lo sport in sicurezza e poi uscite in mare verso est e verso ovest, oltre ad eventi tra sport e ambiente, alla scoperta di specie marittime locali e sensibilizzazione all’impatto della plastica sul mondo marino.

Restando sul mare, il golfo di Marina di Campo dal 25 al 28 aprile, ospiterà una delle tappe (la terza) del circuito italiano Ilca – Italia Cup, con oltre 350 imbarcazioni. Uno degli eventi più importanti della classe Ilca sul territorio italiano. L’organizzazione, il Club del Mare della frazione campese, stima che la manifestazione porterà all’Elba circa 500 tra velisti ed accompagnatori provenienti da tutta Italia «che soggiorneranno sul nostro territorio – commentano – e gareggeranno nel nostro mare, potendo apprezzare le meraviglie della nostra isola». La partecipazione di molti giovani alla regata contribuirà a dare risalto alla manifestazione sui social con un feedback importante per l’Isola.

Il 28 aprile è invece la giornata dei campionati italiani di Triathlon cross a Capoliveri. Organizzato dalla Spartacus Events, torna la prima tappa nazionale dell’Iron Tour Triathlon Cross con una prova di cross country a Pareti valida per i campionati italiani. Il 5 maggio torna poi la Maratona dell’Isola d’Elba. Curata dall’Asd Elba Runner (con il patrocinio, tra gli altri, della Regione Toscana) vede il quartier generale a Marina di Campo e si snoderà lungo la Costa del Sole, nell’anello occidentale, in percorsi previsti tenendo conto delle diverse esigenze dei partecipanti. E ancora, il 4 e 5 maggio a Lacona gara e-bike per il circuito e – enduro series per il campionato italiano, organizzata dalla Pro Loco locale dalla Asd Lacona. La gara prevede prove speciali, con partenza dal Moletto della frazione Capoliverese.

Molti eventi sportivi in questo inizio stagione che confermano, tra le varie attrattive dell’Isola d’Elba, anche la sua vocazione tra outdoor e natura. «Dobbiamo impegnarci per creare i presupposti per incrementare la fruibilità dell’Elba attraverso molte attrazioni anche ad aprile e maggio – commenta Niccolò Censi, coordinatore della Gestione associata per il turismo – e questo si fa creando eventi sportivi in bassa stagione». E i numeri di chi partecipa a questi eventi sono rilevanti per il turismo. «Sono tanti anche i giovani che partecipano a queste manifestazioni – considera il coordinatore Gat – Lo sport e l’outdoor fanno arrivare gente anche nelle stagioni cosiddette più difficili. La nostra intenzione è continuare su questa strada che fino ad ora ha dato risultati». Gli eventi toccano diversi comuni in tutti i versanti elbani e questo è un punto a favore per la promozione dell’Elba nella sua globalità. «Una ottima preparazione alla stagione estiva – continua Censi – per la quale attualmente il trend è positivo. Pur con piccole oscillazioni che fanno parte del contesto internazionale continueremo a mantenere questo andamento. Il 2023 è andato bene. Per quanto riguarda l’incasso del contributo di sbarco, pur con una leggera flessione, è stato pienamente in linea con gli anni scorsi. Il trend dimostra che l’Isola d’Elba è sempre attrattiva. Ora tutti insieme dobbiamo creare le condizioni giuste sia in stagione che nei periodi al di fuori, perché arriviamo ad una fruizione a 360 gradi. E siamo sulla strada giusta perché abbiamo manifestazioni programmate anche per la seconda parte di stagione, dopo l’estate».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
La tragedia

Le regalano lo scooter per i 18 anni: ragazza si schianta e muore

Cinema in Toscana