Il Tirreno

L’indagine dei carabinieri

Si fingeva cardiologo e prendeva il reddito di cittadinanza ma non aveva nemmeno la laurea: denunciato

Si fingeva cardiologo e prendeva il reddito di cittadinanza ma non aveva nemmeno la laurea: denunciato

Campo nell’Elba, il sedicente medico di 65 anni esercitava la professione con visite a domicilio e nonostante ciò prendeva il reddito di cittadinanza dal 2019

03 marzo 2023
1 MINUTI DI LETTURA





CAMPO NELL’ELBA. I carabinieri del comando provinciale di Livorno hanno eseguito su ordine della Procura un decreto di perquisizione a Campo nell'Elba nei confronti di un sedicente medico 65enne. L'uomo è "gravemente indiziato" del reato di esercizio abusivo della professione medica in quanto non solo non sarebbe iscritto all'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri ma neanche in possesso di laurea in Medicina e Chirurgia.

Le indagini, che hanno portato alla denuncia alla Procura livornese, hanno consentito si appurare che l'uomo, benché conosciuto in pubblico come medico chirurgo specializzato in cardiologia e benché esercitasse a tutti gli effetti la professione sanitaria privatamente effettuando visite a domicilio e prescrivendo medicinali, avrebbe presentato tre diverse istanze nelle quali si dichiarava disoccupato e pertanto avrebbe indebitamente percepito il reddito di cittadinanza a partire dall'aprile 2019 per un importo di 500 euro mensili.

Sono tuttora in corso gli accertamenti tesi ad individuare i pazienti che si sono affidati al falso cardiologo: tra questi ci sarebbero anche giovani ai quali sono stati rilasciati certificati medici per l'attività sportiva. 

Le ultime
La tragedia

Le regalano lo scooter per i 18 anni: ragazza si schianta e muore

Cinema in Toscana