piombino
cronaca

Conferenze per l’orientamento e il 14 si parla di liceo classico

Opportunità formative al Leon Battista Alberti con una serie di incontri con i docenti


04 gennaio 2019 di Cecilia Cecchi


PIOMBINO. Classico in città, di nuovo. Tutto per riuscire a formare una IV ginnasio nel settembre 2019. Il gruppo di genitori che sta lavorando per il liceo statale è passato al volantinaggio a Suvereto e San Vincenzo (ma il numero minimo di 25 aspiranti studenti resta lontano).


Classico comunque già presente tra le opportunità formative del liceo paritario Leon Battista Alberti.
«Quest’anno – spiega la dirigente dell’istituto, Edi Torresi – abbiamo deciso di iniziare una nuova tradizione, mettendoci a disposizione di famiglie e dei ragazzi nella scelta del percorso scolastico. Per rendere l’orientamento un’opportunità per tutti di conoscere e approfondire gli aspetti essenziali di una scelta consapevole – aggiunge Torresi – anche grazie al confronto con docenti e professionisti vicini ai diversi ambiti culturali. Sperando che si iscrivano da noi, spiegando le possibilità che abbiamo modo di garantire».
Ecco l’incontro «Perché studiare le “lingue morte? ” Senso e prospettive del Liceo Classico oggi» il 14 gennaio con Francesco Berti, ex docente di greco al liceo classico Carducci di Piombino.

«Abbiamo pensato – ricorda Torresi – a una retta contenuta 150-160 euro al mese. Resta la possibilità di formare una IV ginnasio con almeno 4-5 ragazzi anche per creare un gruppo di lavoro che poi può continuare a crescere».


Scegliere la scuola superiore non è mai semplice, valide le conferenze per orientare. «Già lo scorso anno – ricorda Torresi – c’era la possibilità di iscriversi al classico, ma funziona un po’come per la scuola statale: conta la sfiducia delle famiglie che puntano su istituti in altre città, nonostante gli oggettivi disagi. Queste conferenze sono dedicate soprattutto ai ragazzi per aiutarli a scegliere con maggiore convinzione, ovunque sia. Durante gli incontri gli studenti e le loro famiglie avranno un esperto che potrà illustrare le caratteristiche del percorso e i possibili sbocchi, sia nel mondo del lavoro che in quello universitario, ed ex allievi disponibili a condividere le loro esperienze. I relatori potranno rispondere a domande specifiche, magari aiutandoli a valutare le diverse opportunità. La nostra non è una competizione – sottolinea –, ma una possibile alternativa».


Dunque l’aula magna del liceo paritario Leon Battista Alberti (via Pertini 25, a Piombino) a disposizione per le conferenze d’orientamento. Incontri gratuiti aperti a tutti. Si comincia il 10 gennaio (sempre alle 16) con “Lingue che passione! Le difficoltà e le soddisfazioni degli studi linguistici superiori” con Lucia Mennella, docente di tedesco – istituto comprensivo Micali a Livorno. Berti per il liceo classico il 14 gennaio. Poi «# non solo arte! A cosa e come prepara un liceo artistico» il 18 con Giovanni Lupo, coordinatore del dipartimento di grafica e Beppe Del Greco, grafico – dalla scuola Mohole di Milano; Riccardo Pocci, pittore e docente di grafica e discipline pittoriche – liceo Alberti, Silvana Pincolini, scultrice e docente di discipline plastiche – liceo Alberti.
Presto che è tardi: iscrizioni alle superiori da fare entro le 20 del 31 gennaio. –
 

Gruppo SAE (SAPERE AUDE EDITORI) S.p.A, Viale Vittorio Alfieri n.9 - 57124 Livorno - P.I. 0195463049


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.