Il Tirreno

Montecatini

Basket

La tredicesima stracittadina mette in palio due punti pesantissimi

di Lorenzo Carducci
Gli Herons dopo la vittoria nel derby di dicembre
Gli Herons dopo la vittoria nel derby di dicembre

Gema consoliderebbe il quarto posto, Fabo vuole almeno il secondo

24 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





MONTECATINI. Ancora derby, per la tredicesima volta in due anni, omaggiando il capitano Andrea Niccolai.

Gema ed Herons, sempre loro, la solita stracittadina termale. Solita nel suo essere sempre diversa. All’andata fu tiratissima, vinse la Fabo (70-68) solo nel finale, aggiornando il pallottoliere a 8-4 dopo il successo in Supercoppa a settembre. Stavolta gli aironi, freschi vincitori della Coppa Italia, saranno “ospiti” della Gema, dovendo gestire le implicazioni psicologiche di una domenica diversa dalle altre, dopo un fine settimana storico e speciale.

Perdere complicherebbe e non di poco la possibilità di chiudere nelle prime due. Per la Gema è un’occasione invece d’oro di rimanere saldamente quarta, raccogliendo linfa vitale per l'ultimo sprint. Il palio rossoblù, l’evento che offrendo uno spettacolo dietro l’altro ha saputo evolversi, da novità a certezza, diventare di massa e accendere sul serio Montecatini. Per un po’, a meno di incroci playoff poco probabili vista la combinazione dei tabelloni, potrebbe essere anche l’ultimo valzer al Palaterme, che a partire da quest’estate verrà ristrutturato integralmente con le due società che dovranno spostarsi in altri impianti.

E chissà come ci rientreremo in via Cimabue, l’anno prossimo o quando sarà tagliato il nastro dalla nuova giunta. Di sicuro sappiamo come ne usciamo, alla fine di questo biennio vissuto tutto d’un fiato. Col cuore e la testa pieni di canestri e agonismo, di basket e socialità, di tifo e di passione (anche di sfottò), di ricordi e di emozioni. Altri quaranta minuti, sperando di sforare di nuovo le duemila anime. Che non arrivarci sarebbe un peccato.

Biglietti. La prevendita prosegue anche oggi alla biglietteria del Palaterme, che sarà aperta sia questa mattina dalle 11 alle 13 che oggi pomeriggio dalle 16,30 (palla a due alle 18). Per motivi di sicurezza, come sempre, gli ingressi per le tifoserie saranno separati: i possessori di biglietti Curva Herons, Poltroncine Herons e Tribuna Pari (anello superiore fronte panchine) entreranno dal cancellone C alla sinistra della biglietteria.

Per Curva Gema, Poltroncine Gema e Tribuna Dispari (anello superiore dietro panchine), oltre agli accreditati stampa, autorità e sponsor, l'ingresso riservato è quello principale, dal cancellone A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole