Il Tirreno

Eccellenza 

Massese, in coppa si gioca Semifinale contro il Cenaia Per i campionati scatta lo stop

Alessandro Tabarrani
Massese, in coppa si gioca Semifinale contro il Cenaia Per i campionati scatta lo stop

31 dicembre 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Massa. Tre settimane di stop. Slitta la ripartenza dei campionati dilettantistici, dall’Eccellenza in giù, a causa della nuova e pesante ondata di contagi da Covid-19 che sta colpendo duramente anche le società sportive. Una decisione che era nell’aria e che è stata ufficializzata nel tardo pomeriggio di ieri dopo la riunione del Comitato Regionale Toscana. Non si tratta di un fulmine a ciel sereno anche perché diverse società avevano già dato il loro parere favorevole alla sospensione temporanea dei campionati. Entrando nei dettagli, il fermo scatterà dall’8 gennaio e terminerà, salvo ulteriori problemi, il 30 gennaio. Attenzione però, le partite in programma sino al 7 gennaio potranno essere disputate, stante eventuali accordi tra le società che saranno chiamate a scendere in campo, per esempio, per la coppa Italia.

E la Massese è una di queste compagini: il 5 gennaio è in programma la semifinale di coppa Italia contro il Cenaia in trasferta. Tutto lascia pensare che le due squadre scenderanno regolarmente in campo, anche perché, secondo le prime indiscrezioni, la Massese sarebbe propensa a giocare. Tanto per capire la situazione, anche la stessa Massese non è stata risparmiata dai contagi. Un tesserato è infatti risultato positivo al virus, dopo il giro di tamponi effettuato a inizio settimana. Il virus non ha colpito pesantemente il gruppo squadra come invece è avvenuto in altre realtà. Insomma, i giovanotti di mister Rino Lavezzini saranno chiamati il 5 gennaio sul terreno del Cenaia a giocarsi l’ingresso in finale di coppa, prima di fermarsi tre giorni dopo. Tornando allo slittamento della ripresa del campionato, il calendario resterà lo stesso, si ripartirà dunque dalla seconda giornata di ritorno com’era previsto originariamente. Ora si tratta di capire come gestire gli allenamenti per non farsi trovare impreparati alla ripresa. Già nei giorni scorsi, lo stesso tecnico bianconero, Rino Lavezzini, aveva anticipato che, anche in caso di sospensione del campionato, avrebbe comunque fatto lavorare la squadra regolarmente. Intanto i prossimi giorni saranno dedicati alla preparazione della partita di coppa. Oggi si svolgerà l’ultima seduta di allenamenti del 2021, con la ripresa che è stata fissata a domenica 2 gennaio.

Alessandro Tabarrani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
di Matteo Scardigli

Corriere scomparso, ritrovato il cadavere durante il sopralluogo alla villetta ad Arcidosso. I misteri ancora da chiarire