Il Tirreno

Prodezza di Energe Si torna a Carrara con un punto d’oro

Luca Santoni
Prodezza di Energe Si torna a Carrara con un punto d’oro

Il gol nella ripresa riporta in pari il risultato di una gara cominciata male per i ragazzi di Di Natale: il risultato è meritato ma con qualche difficoltà di troppo

30 agosto 2021
3 MINUTI DI LETTURA





Luca Santoni

carrara. Carrarese dai due volti, torna da Pontedera con un punto d'oro. All'esordio in campionato, con una squadra ancora da rodare, gli azzurri strappano un preziosissimo 1-1 grazie al gioiello di Energe che nella ripresa risponde al vantaggio di Magnaghi.

Come accaduto a Imola, molto male la prima frazione di gioco con gli azzurri troppo impacciati in difesa e prevedibili in avanti. Dopo l'intervallo la Carrarese si trasforma, trovando idee, fluidità e iniziative offensive degne di nota, conquistando il primo punto della stagione. Un pareggio meritato che non nasconde le difficoltà, ma che deve servire in vista dei prossimi impegni Come ventilato alla vigilia il Pontedera si schiera con il 3-5-2, la Carrarese risponde schierandosi con il 4-3-3. L'inizio è tutto a favore dei padroni di casa, pericolosi con Mutton e Magnaghi. La Carrarese stenta nel giro palla e nel collegamento tra centrocampo e attacco. Il Pontedera senza strafare raggiunge il vantaggio al 22' con un destro di Magnaghi che si insacca nel sette alla destra di Vettorel. Al 29' Mutton dalla sinistra calcia frettolosamente e trova pronto Vettorel. Il primo lampo apuano arriva alla mezzora: Galligani ruba palla a Espeche, si invola in area, ma cincischia sul più bello e permette alla retroguardia avversaria di recuperare. Poco prima dell'intervallo Grassini pasticcia e si lascia sfuggire Milani che entra in area, ma la Carrarese riesce a sventare la minaccia. Nella ripresa la Carrarese cambia marcia e riesce a reagire anche grazie agli ingressi di D'Auria per Galligani e Tunjov per Pasciuti. Come accaduto a Imola gli azzurri crescono col passare dei minuti e trovano il pareggio al 13' grazie alla perla di Energe che raccoglia un lungo traversone, vede il varco giusto ed esplode un destro potente dai 20 metri che batte Sposito, riportando in parità l'incontro. Al 22' ancora Energe sfiora il sorpasso con un sinistro a giro respinto in angolo da Sposito. Nel finale Luci ci prova dalla distanza ma senza fortuna.

Insomma per adesso, nonostante i tanti problemi, può andare bene così, anche in vista degli ultimi colpi di mercato. La sessione estiva terminerà alle ore 23 di domani e l'obbiettivo di piazza Vittorio Veneto è quello di mettere a disposizione di mister Di Natale una rosa di 24 elementi. Per il ruolo di centravanti la pista calda è quella che porta a Daniele Paponi, classe '88, in uscita dal Padova, ma prima si dovrà trovare una sistemazione per bomber Saveriano Infantino. Il ds Minguzzi cerca almeno un rinforzo in difesa: probabilmente un jolly che sappia ricoprire i ruoli di terzino destro e centrale. Prossimi impegni. Reggiana-Montevarchi, in programma questa sera alle ore 20, chiuderà la prima giornata del girone B. Per la Carrarese il campionato tornerà domenica prossimo con la sfida allo stadio dei Marmi contro il quotatissimo Pescara (ore 17,30). All'appuntamento mancheranno sicuramente l'albanese Sergio Kalaj e l'estone Georgi Tunjov, impegnati con le rispettive nazionali da oggi fino a martedì 7 settembre.© RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole