Il Tirreno

Serie C

Carrarese, la deroga c’è ma è per 200 posti in più

Carrarese, la deroga c’è ma è per 200 posti in più

La capienza del settore unico gradinata-curva nord portata a 2180 da 1980 in vista della semifinale con il Benevento. Le parole della sindaca

27 maggio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Carrara Dopo una giornata di confronti con il Gos Gruppo operativo sicurezza e riflessioni, alla fine la sindaca Serena Arrighi ha firmato nel pomeriggio di oggi lunedì 27 maggio intorno alle 18, un’ordinanza che permette l’ampliamento della capienza dello stadio dei Marmi di 200 posti, in vista della semifinale playoff di serie C  di domani 28 maggio 2024 contro il Benevento alle 21.

Ad oggi, spiega l’ordinanza, la capienza complessiva è determinata in numero massimo di 3.806 spettatori così distribuiti:  settore unico gradinata – curva nord: 2180 (erano 1980 prima della deroga); settore ospiti Curva Sud: 620; settore rettilineo 16;  settore tribuna: 990.

L’ordinanza impone alla società Carrarese Calcio 1908 srl di dotarsi di apposito personale stewards al fine di presidiare e controllare il cancello e tutte le aperture/varchi che collegano il settore unico con la curva nord da posizionare presso  tutti i varchi delle vie di esodo;  la zona dei bagni della curva nord; la zona della scala in acciaio con interdizione della stessa;  la zona del cancello che collega la curva nord con la tribuna e annesso varco; inoltre la Carrarese Calcio 1908 srl deve predisporre idonei dispositivi illuminanti autoalimentati ad indicare le vie di esodo.

Queste le parole della sindaca Serena Arrighi: "Ho deciso di firmare un’ordinanza per aumentare di 200 posti la capienza del settore unico di curva Nord e gradinata dello stadio dei Marmi in occasione della partita di domani sera tra Carrarese e Benevento. Mi rendo conto che attorno a questa gara ci sia grande attesa e questi posti in più non saranno sufficienti ad accontentare tutti, ma allo stato attuale non è possibile prevedere un allargamento ulteriore nella curva Nord. Stamani ho personalmente partecipato alla riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica in Prefettura durante il quale sono chiaramente emerse ancora una volta tutte le criticità del nostro impianto comunale. Criticità alle quali non è possibile andare in deroga, ma le quali come amministrazione stiamo lavorando per risolverle con progetti e investimenti come abbiamo fatto l’anno scorso quando abbiamo riaperto la tribuna e come stiamo per fare grazie a una spesa  da oltre 600mila euro per il rifacimento del campo, di tutti i servizi e e del settore destinato ai disabili".

Primo piano
Lo scontro

Carrara, muore a 32 anni nello schianto in Autostrada: chi è la vittima