Il Tirreno

Il personaggio

Alessandro Borghese a Carrara, tocca al secondo ristorante in gara: dove è stato. Il piatto bonus – Video


	Alessandro Borghese a Carrara nel secondo giorno di riprese (foto Claudio Cuffaro)
Alessandro Borghese a Carrara nel secondo giorno di riprese (foto Claudio Cuffaro)

Intanto trapelano alcune indiscrezioni su quando andrà in onda la puntata apuana. Il simpatico incontro con gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti

26 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





CARRARA. Continuano gli Alessandro Borghese days a Carrara per le riprese del programma 4 Ristoranti: dopo le prime riprese al Fienile, pranzo alla Locanda Patrizia oggi, martedì 26, in piazza delle Erbe. Intanto trapelano alcune indiscrezioni su quando andrà  in onda a settembre: sarà l’avvio della decima stagione del fortunato format. Intanto sui social impazzano i selfie con il celebre chef.

Qual è il piatto bonus

Il programma “4 ristoranti” festeggia le dieci edizioni ed è stato proprio Alessandro Borghese in un video a ricordarlo al suo pubblico filmando proprio da Carrara dove ha anche presentato la sua troupe che in questi giorni sta attraversando il territorio comunale per registrare la puntata fino a giovedì. Il furgone nero, ormai famoso in tutt’Italia ha la scritta della trasmissione sulla fiancata coperta da una protezione magnetica ma in ogni caso non è difficile da individuare.

Nonostante le dieci edizioni la formula resta sempre la stessa: quattro ristoranti di una determinata zona geografica si mettono in gara per poter stabilire quale sia il migliore dopo una sfida a colpi di location, menu, servizio e conto. Ognuno dei ristoratori, a turno, ospita per un pranzo o una cena presso il proprio locale Borghese e gli altri tre colleghi. Dopo ogni pasto, i ristoratori assegnano un voto. Nella prima edizione i voti con i quali si esprimevano le valutazioni erano compresi tra 0 e 5, dalla seconda edizione da 0 a 10. Una volta visitati i quattro locali, vengono confrontati i voti. Anche Borghese esprime il proprio voto, ma non viene rivelato al confronto, che si va a sommare ai voti dei ristoratori e può “confermare o ribaltare il risultato finale”. I punteggi finali vengono svelati solo dopo la proclamazione del vincitore, che ottiene un riconoscimento in denaro del valore di 5. 000 euro da investire nella propria attività. A Carrara lo chef resterà fino a giovedì: il piatto bonus? Sono i muscoli ripieni.

Primo piano
La tragedia

Tamponamento sulla A22, muore camionista di Pisa di 25 anni: lascia una bambina piccola