Il Tirreno

La tragedia

Malore improvviso, cuoco muore a 52 anni in un bungalow

Malore improvviso, cuoco muore a 52 anni in un bungalow

Massa, l’uomo non è riuscito a chiedere aiuto: viveva all’interno del campeggio della Misericordia di Pistoia, a Ronchi

07 marzo 2023
1 MINUTI DI LETTURA





MASSA. La mattina lo hanno visto in campeggio, poi più nulla. Era rientrato nel bungalow in cui abitava ed è lì che probabilmente si è sentito male, colto da un malore improvviso che gli ha impedito di chiedere aiuto, di telefonare, di raggiungere la porta per accertarsi che qualcuno potesse essergli si sostegno. Un malore rapidissimo che gli è costato la vita.

Zoltan Levante Nagy, 52 anni, nato in Romania, viveva all’interno del campeggio della Misericordia di Pistoia, a Ronchi, in un bungalow e lavorava come cuoco nella zona. Ieri non rispondeva più al telefono, un atteggiamento che non era da lui e che ha allertato i parenti. La moglie l’ha ritrovato infatti ieri pomeriggio, poco dopo le 15, all’interno del bungalow a Ronchi.

Immediato l’allarme al 118, ma i sanitari arrivati sul posto non hanno potuto far altro che accertare la morte dell’uomo, avvenuta probabilmente alcune ore prima per un malore così rapido che non gli ha lasciato scampo. Sconvolti tutti coloro che si trovavano all’interno del campeggio della Misericordia e i famigliari che hanno immediatamente raggiunto il camping.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici